La richiesta d’aiuto di Mercy

All’inizio di questa settimana, Shannon Ackerman è entrato in una stazione di servizio Texaco di Missouri City, in Texas, per riempire il suo serbatoio. Aveva appena salvato un husky e i suoi due cuccioli, che erano rimasti intrappolati in un tubo di scarico vicino all’autostrada, e stava tornando a casa con loro. Ma quando Ackerman uscì dalla sua auto, ebbe una grande sorpresa.

“Non appena ho iniziato mettere gas, ho sentito che qualcosa mi leccava dietro al ginocchio, il che mi ha spaventato”, ha detto Ackerman, una volontaria animalista indipendente. “Quando ho guardato in basso, ho visto questa dolce e triste femmina di pastore tedesco, che sembrava aver appena avuto una cucciolata, che mi stava guardando con un’espressione sche sembrava dire: ‘puoi aiutarmi per favore?'” Ackerman aveva già la macchina piena (il husky e i suoi cuccioli) ma cercò di capire da dove venisse il pastore tedesco. “La stazione di servizio era piuttosto affollata, quindi ho chiesto ad alta voce, ‘di chi è questa cagnolina?’ ha detto Ackerman. “Certo, nessuno ha detto niente.” Ackerman ha anche parlato con il proprietario della stazione di servizio, il quale ha spiegato di aver visto qualcuno che scaricava la cagnolina e andava via veloce prima che lui potesse fermarlo o prendere il numero. Nel frattempo, la cagnolina, che in seguito la donna ha chiamato Mercy, piangeva e piagnucolava per entrare nella sua macchina. Sfortunatamente, Ackerman non poteva portarla – aveva già il husky e i cuccioli nella sua auto, oltre a trappole per cani e provviste. “Mi si spezzava il cuore”, ha detto Ackerman. Ma Ackerman era determinata ad aiutarla. Tornò al punto in cui aveva salvato gli husky, dove c’era ancora Whitney Hartman, un’altra volontaria.

“Mi ha detto che c’era una mamma nel parcheggio della stazione di servizio, che piagnucolava e stava cercando di entrare nella sua auto”, ha detto Hartman. “Certo, non potevo lasciarla lì, così sono andata a vedere.”

Tutto quello che Hartman ha dovuto fare è stato aprire la portiera della sua auto, e Mercy è saltata dentro. “È saltata subito dentro senza alcuna spinta”, ha detto Hartman. “Era così felice di essere in macchina.” Hartman controllò Mercy per un microchip, ma non ne aveva uno. C’era un guinzaglio sporco intorno al collo, ma nessun tag ID.

“Era così dolce e intelligente”, ha detto Hartman. “Continuava a spingere il muso contro la mia mano per ottenere qualche coccola.”

Hartman riportò Mercy a casa sua e le offrì un buon pasto e un letto caldo. Il giorno seguente, Hartman la trasferì in una famiglia adottiva con un gruppo di soccorso locale specializzato in pastori tedeschi, Sauver Des Chiens. “Sta andando bene”, ha detto Courtney Manske, direttore delle comunicazioni di Sauver Des Chiens. “È un amore e un cane molto dolce. Ma lei sta ancora … cercando i suoi cuccioli. È così confusa. ”

Il gruppo di soccorso non ha perso la speranza di trovare i cuccioli di Mercy e riunirli.

“Stiamo ancora cercando attivamente i suoi cuccioli e qualsiasi informazione che possa portarci a loro”, ha detto Manske. “Stiamo perlustrando Craigslist e Facebook … alla ricerca di chiunque stia cercando di venderli.” Qualunque cosa accada, il gruppo di soccorso si assicurerà che Mercy trovi la migliore nuova casa.

“Mercy vorrebbe una casa per sempre dove possa essere trattata con amore e ricevere le cure che si merita, e dove non dovrà mai più preoccuparsi di essere buttata fuori come spazzatura”, ha detto Manske.