La storia del cane che non si muoveva dal parcheggio

Il cane rimane va sempre nello stesso punto di quel parcheggio, fissando sempre la stessa direzione, finché un giorno...

Oggi abbiamo deciso di raccontarvi questa storia, perché a noi ci ha colpito molto. Parla di un cane randagio, con tanto collare, quello che vedete nelle foto, che se ne stava sempre nel parcheggio di un condominio, nello stesso punto, tutti i giorni e fissava un punto esatto di un palazzo.

In molti hanno provato ad attirare la sua attenzione e ad avvicinarsi a lui, ma ogni tentativo è stato vano, perché il cane fuggiva via spaventato. Un giorno, però, le telecamere di sicurezza del quartiere hanno ripreso una scena inaspettata. Quando il cane randagio ha visto un gruppo di bambini uscire dall’edificio, è corso verso di loro e si è lasciato accarezzare dalle loro piccole manine. Amava i bambini e il loro contatto umano! Le telecamere, però, hanno ripreso anche, che una volta che i bambini sono andati via, il cane è tornato in quell’esatto punto ed ha continuato a guardare quella precisa direzione. Un giorno all’improvviso, mentre il vicinato si era radunato ad osservarlo, una ragazza è uscita dall’edificio, con una ciotola piena di cibo in mano. “Questo è il mio cane”, sono state le sue parole. La giovane ha spiegato che lo aveva trovato per strada quando era solo un cucciolo e lo aveva portato a casa con se. Quando è cresciuto però, in una normale giornata, lei ha aperto la porta, l’animale è fuggito in mezzo alle sue gambe e da quel momento si è rifiutato di tornare dentro. Ci ha provato in ogni modo, alla fine si è limitata a dargli da mangiare. Nonostante non voleva rientrare in casa, però, non si muoveva dal parcheggio. Anche se si allontanava, tornava sempre lì, a controllare la finestra della sua umana e ad aspettare che lei gli portasse un buon pasto.

Il problema era che, nonostante lui amasse quella ragazza, non si fidava di lei. Non le permetteva di avvicinarsi più del dovuto. Gli unici che riuscivano ad avere un contatto con lui, erano i bambini! Così, alla fine, tutti insieme, decisero di escogitare un piano.


Hanno radunato un gruppo di bambini, che felici, hanno circondato il cane. La donna si è mimetizzata in mezzo a loro e quando è arrivato il momento, gli ha messo il guinzaglio e si è avvicinata a lui, rassicurandolo. I bambini continuano a ripetergli che lei lo amava e che doveva fidarsi e poi lo accompagnano su, nell’appartamento, per mostragli che andava bene e che quello era un posto sicuro.

Alla fine riescono a calmarlo e a convincerlo. Oggi il cagnolone vive a casa sua, con la sua umana e i suoi amici bambini vanno spesso a trovarlo!

Di seguito potete vedere il video dell’intera storia:

Leggete anche: Cane continua ad aspettare la sua mamma umana, che ha perso la vita in quel preciso punto