La storia di Branca, rimasta incastrata nel paraurti, a causa dei fuochi d’artificio

La povera Branca aveva così paura, che ha tentato di nascondersi, ma è rimasta incastrata e nessuno si è accorto di lei

Home > Animali > La storia di Branca, rimasta incastrata nel paraurti, a causa dei fuochi d’artificio

Continuiamo a parlare dei danni che i fuochi d’artificio possono portare ai nostri amici animali. Il protagonista di questa storia, è un povero randagio, che impaurito, la notte di capodanno, si è nascosto nel paraurti della macchina della sua famiglia, rimanendo bloccato nella carenatura del veicolo. “Branca deve essersi infilata da dietro lo pneumatico, senza rendersi conto”, ha raccontato il signor  Nelson Bonetti, proprietario dell’auto e della cagnolona.

La famiglia Bonetti, per festeggiare l’ultimo giorno dell’anno, si è recata in una città vicina che distava cento miglia tra andata e ritorno. Hanno, quindi, percorso tutto questo tragitto, con il cane incastrato nel paraurti, senza saperlo. Hanno festeggiato tutta la notte e sono poi ripartiti. Una volta arrivati a casa, si sono resi conto che Branca era scomparsa. Si sono accorti di lei, grazie ai suoi lamenti, solo diverse ore dopo. I Bonetti hanno una recinzione sicura che circonda la loro abitazione, una recinzione che Branca deve aver saltato, dopo che qualcuno ha lanciato vicino a lei, quel razzo che Nelson ha trovato a terra. Per fortuna, nonostante tutto quello che ha dovuto passare, la cagnolona non ha riportato danni, se non qualche taglietto alle zampe posteriori. Quando Nelson si è accorto di lei, nel paraurti della macchina, si è subito mobilitato per liberarla e si è assicurato che stesse bene. Secondo i veterinari, ogni anno, per colpa dei fuochi d’artificio, centinaia di cani, perdono la vita, perché il loro cuore si ferma, a causa della troppa paura o perché, come nel caso di Branca, fuggono via, andando incontro ad altri pericoli. Questa storia, fortunatamente, è andata bene e Branca si è riunita con la sua famiglia, ma sappiamo benissimo che poteva andare diversamente.

Ai tempi di oggi esistono fuochi d’artificio silenziosi, la loro bellezza, senza l’assordante suono, non cambia!

C’è anche un tecnica che si sta diffondendo negli ultimi anni, grazie alla quale, noi possiamo fare qualcosa per i nostri animali. Leggete qui: Tellington Touch: trucco per aiutare il nostro cane durante i fuochi d’artificio

Lasciamo il nostro augurio a questa famiglia. Siamo sicuri che adesso, prima di ogni partenza, controlleranno sempre il paraurti! Vi lasciamo al video:

Condividete!