La storia di Debo, un pitbull con un destino già segnato

Home > Animali > La storia di Debo, un pitbull con un destino già segnato

Io credo che se una persona sceglie di diventare veterinario, è perché ha una passione e ama gli animali. Ma ciò che non sapete è che un veterinario, purtroppo, alterna dei giorni di felicità in cui salva una vita a giorni di tristezza in cui quella vita è stato costretto a sopprimerla. Le ragioni per cui si ricorre all’eutanasia sono molte e in molti casi è l’unica soluzione possibile per mettere fine alla sofferenza straziante dell’animale.

Il protagonista di questa storia è un pitbull molto malato di 7 anni, di nome Debo. Il veterinario nella foto è il dottor Setzer e quando ha conosciuto Debo, questo soffriva di gravi infezioni agli occhi, gravi infezioni alle orecchie, anchilostomi e filaria. Non appena l’ha visto, ha detto:

“E’ uno di quei cani che quando entra, la stanza si illumina”.

C’era un solo problema, poteva sopravvivere ma il costo delle cure era elevato e gli umani di questo pitbull non potevano permettersele. Credendo di non avere altra scelta, chiesero al veterinario di procedere con l’eutanasia.

“ Dal primo istante in cui è entrato nello studio, l’intero staff si è innamorato di lui. Si è appoggiato a me ed è stato davvero dolce, si è strusciato contro di me e l’ho amato subito”, ha raccontato il dott. Setzer.

Questo meraviglioso veterinario non aveva il coraggio di farlo, loro avevano deciso di abbandonarlo ma lui non poteva. Così decise di contattare un associazione del posto, la  Big Barks della Carolina Big Hearts e chiese aiuto ai volontari per le spese mediche.

È stata una lunga e dolorosa routine, ma questo coraggioso cane è sopravvissuto! L’associazione è riuscita a raccogliere oltre 1,200 $. Oggi si sta sottoponendo alle cure e sta migliorando giorno dopo giorno.

“Il mio obiettivo finale è di rimetterlo in salute e portarlo in una casa con almeno due o tre figli, moglie e marito, che lo amano davvero e che lo trattano come parte della famiglia. Questo è ciò di cui ha bisogno”.