La triste storia di Penny e del suo abbandono

“Era una fredda serata invernale. Quando ci arrivò una chiamata da un uomo di Earlton, di New York, perché davanti casa sua si era presentato un cane in condizioni orribili. Lo ha guardato e in quel preciso momento, mi ha detto, che cercava aiuto disperatamente.



CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!




Quando siamo andati a vedere, siamo rimasti tutti a bocca aperta. La sua pelliccia era inesistente, era magrissimo e aveva molto freddo. Ci sembrava come se fosse stato gettato sul ciglio della strada, senza alcun sentimento. Era una femmina ed abbiamo capito che era andata a bussare a quella porta alla ricerca di cibo e d’acqua. Era molto chiaro che era stata trascurata e aveva urgente bisogno di cure mediche. L’abbiamo portata subito al nostro rifugio per farla visitare dal veterinario. Ma nel viaggio, abbiamo deciso di chiamarla Penny. Era terrorizzata, non capiva che volevamo aiutarla. Il medico, dopo la visita, ci ha detto che aveva la rogna. Inoltre, aveva delle lacerazioni aperte sul collo e sul viso. La sua pelle era squamosa e secca, infatti per questo era completamente infettata. Dovevamo fare qualcosa subito, altrimenti nel giro di pochi giorni sarebbe morta. Ma nonostante questo, nel giro di una settimana, con cure, cibo e amore. Penny era una cagnolina completamente diversa. Ha imparato a fidarsi di noi, ha capito che noi non volevamo farle del male. E’ stata una vera combattente. Con un mese, parte della sua pelliccia è ricresciuta, la rogna è guarita e la sua personalità allegra e gentile con tutti, finalmente è uscita.

Dopo tutto quello che abbiamo fatto per farla guarire, volevamo anche giustizia. Così abbiamo denunciato l’accaduto alla polizia e con due giorni hanno trovato l’uomo crudele che ha fatto del male a Penny. Il giudice è stato molto severo per la sua condanna e noi ne siamo stati molto felici.

Poi abbiamo fatto tutti gli annunci per farla adottare. Tutti volevano che la dolce cagnolina facesse parte della loro famiglia. Ma c’è stata una coppia che ci ha colpito subito. Per questo abbiamo deciso di affidare Penny a loro, anche se per il primo anno abbiamo chiesto di portarla nel nostro rifugio per controllare le sue condizioni. Entrambi i signori sono stati molto felici di accettare la nostra richiesta!”

Grazie all’uomo e all’associazione che ha salvato la cucciola da morte certa! Condividete questo salvataggio bellissimo!