La triste vita di Marley

I cani, ormai, non vengono considerati più come animali domestici, ma bensì proprio come membri delle famiglie ed infatti vengono trattati come tali. Purtroppo, però, ci sono delle persone, che ancora oggi, non riescono a capire l’importanza dei loro sentimenti e del loro amore.


Oggi, per esempio, abbiamo deciso di raccontarvi la storia di Marley, un cagnolino, che per cinque lunghi anni, non aveva mai ricevuto una carezza o un gesto gentile. Poteva stare solamente incatenato fuori. Senza nessuno che si curasse di lui, anzi, come ogni cucciolo, anche Marley ogni tanto era eccitato e mostrava la sua felicità, ma quelli che credeva i suoi amici umani, lo picchiavano sempre. Ogni tanto, gli davano degli avanzi di cibo e l’acqua sporca in un secchio. Nulla di più. I volontari di PETA, quando si sono resi conto di quello che era costretto a subire questo cagnolino, sono intervenuti immediatamente. I ragazzi, sono andati dall’uomo che maltrattava Marley e l’hanno minacciato che se non gli avesse dato il cane, l’avrebbero denunciato per crudeltà animale. Il signore, visto il suo interesse e la minaccia che ha sentito, ha accettato. I volontari, poi hanno portato il cucciolo a quattro zampe nel loro rifugio ed hanno cercato di aiutarlo in tutti i modi. Si vedeva molto bene che era malnutrito e che era terrorizzato dagli esseri umani. Però, alla fine, i ragazzi sono riusciti nel loro obiettivo. Ecco il video della sua trasformazione di seguito:

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Marley, grazie a questi volontari, ha ricevuto amore e tutto quello che poteva desiderare. Poi, una volta tornato in salute tutti si sono impegnati per trovargli una casa.

Una famiglia si è fatta avanti per adottarlo ed il cagnolino, ora è cambiato totalmente.

Ha un fratellino a quattro zampe con cui giocare e degli amici umani, che non lo abbandoneranno e maltratteranno mai.

Che storia meravigliosa, aiutateci a farla conoscere, condividete!