L’addio a Buboy

Buboy ha raggiunto il suo papà

Nessuno era il suo proprietario, nessuna casa nessuna famiglia, eppure Buboy, randagio coccoloso, aveva trovato un riferimento nel professor Carmelito Marcelo. Buboy aveva l’abitudine di visitare la classe del professore negli ultimi 4 anni. Il professore amava molto quel cane e faceva spesso uno spuntino insieme a lui, lo accarezzava e si preoccupava delle sue cure.

Un giorno terribile, un ictus ha portato alla scomparsa prematura dell’uomo, a soli 58 anni ha lasciato questa terra.  Buboy rimase così  orfano e indifeso ancora una volta. Ma i cani sono esseri speciali e qualcosa nel suo cuore si ruppe insieme al suo papà.  Buboy  venne visto disperatamente scalpitare alla porta della classe del professore, sperando di vederlo. Gli studenti, gli stessi che ci hanno inviato questo video hanno avuto pena di lui presero una decisione.

 

L’indomani lo portarono in Chiesa per dire addio al professore. Il povero cane scoppiò in un lamento inconsolabile quando vide la bara e si rese conto che il suo migliore amico se ne era  andato per sempre. Ma qualcosa doveva ancora accadere…

 

Pochi giorni dopo, mentre il cane stava disteso davanti la scuola, un’auto ad alta velocità lo ha travolto. Buboy è morto tragicamente e gli alunni lo hanno sepolto con dignità. Ci piace pensarli insieme, magari stanno facendo uno spuntino e stanno al sole, come facevano durante la pausa a scuola.  Le nostre lacrime non si fermeranno oggi. Arrivederci, dolce Buboy.

Un amico che tutti noi dovremo accogliere nelle nostre case

E' diventato famoso come il cane spaghetto, effettivamente è così

Kolento, il cane che girava su se stesso

Cane piange nel rifugio: la storia di Schwabo e la separazione con Rocky

La storia della piccola Maisie

Benedetta Rossi in lacrime davanti alla tv: il ricordo di Nuvola

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti