L’addio ad un eroe, il mio caro amico Cruyffi

Home > Animali > L’addio ad un eroe, il mio caro amico Cruyffi

Con tanto dispiacere oggi scriviamo queste poche parole per salutare un essere speciale. Magari vi è già capitato prima di sentir parlare di lui, la cosa è molto probabile poiché, grazie alle sue azioni, è diventato molto conosciuto in tutto il mondo. Il suo nome era Cruyffi ed era un cane poliziotto della Svezia.

“Era un grande cane che amava il suo lavoro e faceva sempre del suo meglio. A gennaio avrebbe compiuto 8 anni ma purtroppo la scorsa settimana si è spento per sempre. Era buono, socievole ma quando era ora di sconfiggere il male, lui non si tirava mai indietro. Abbiamo preso criminali, chili di droga, fermato carichi abusivi, trovato persone scomparse… tutto grazie al suo infallibile istinto.

E’ iniziato a cambiare tutto circa un mese fa, lo vedevo sempre stanco e affamato. La cosa andò avanti per giorni e non era da lui, così decisi di portarlo al veterinario. Purtroppo la diagnosi è stata davvero dura da mandare giù, lui era tutto per me, un amico, un compagno, un collega, la mia famiglia. E sentire dire che aveva un tumore incurabile all’intestino tenue, è stata davvero dura.

Più passava il tempo e più peggiorava, il veterinario mi disse di iniziare a pensare all’eutanasia. Non volevo nemmeno sentire quella parola, ma poi più lo guardavo, più passavano i giorni e più alla fine ho capito che era l’unico modo per mettere fine a tutta la sua sofferenza.

Probabilmente non avrò mai più un compagno come lui. Ciao amore mio, ricordati che l’impronta che hai lasciato sul mio cuore, sarà sempre lì, indelebile e insostituibile. Presto ci riabbracceremo e non vedo l’ora di raccontarti di tutti quei ladruncoli che ho preso, continuando a combattere per il bene sapendo che tu eri comunque al mio fianco, invisibile ma pronto a proteggermi. Per sempre tuo Andrea.”

Avrete capito che Andrea era il collega e l’umano di questo eroe. Via abbiamo fatto leggere le sue bellissime parole perché non tutti sono capaci di mostrare al mondo il dolore per la morte di quello che tutti considerano solo un cane. Vogliamo, anche noi, salutare Cruyffi. Bun ponte dell’arcobaleno eroe, hai lasciato un segno indelebile nel mondo e noi lo terremmo vivo per sempre!