L’amore di mamma Sadie

Sadie protegge il suo piccolo spaventato

Home > Animali > L’amore di mamma Sadie

Capita sempre più spesso che la genti trovi in strada dei cani e che, pensando di salvarli, li mandi a finire nei canili. Una volta arrivati nei box per loro si chiudono le porte della libertà e del ritornare alla vita. Questa volta è toccato a mamma Sadie e il suo piccolo Benzy. Ma la storia, avrà un finale inaspettato, perché le brave persone ancora esistono.

Benzy, arrivato in canile, era così pietrificato dalla paura che si nascose dietro sua madre e Sadie lo proteggeva come farebbe qualsiasi madre con suo figlio. Una volontaria scatta le immagini strazianti e le pubblica. Sadie è un cane distrutto, adesso a lei importa solo della vita e la protezione del suo amato cucciolo. La mamma sente l’odore del pericolo e sa che nel rifugio dove è stata abbandonata accanto al suo cucciolo potrebbe avvenire di tutto.

Il video di questa singolare coppia di madre e figlio ha spostato le persone nella zona degli Stati Uniti dove si trovano ed è diventato virale.

Una donna identificata come Dava Hammack venne a conoscenza della storia di Sadie e Benzy e non riuscì a capire come potessero trovarsi in questo modo. Sentì immediatamente che questi due cani dovevano essere presi urgentemente da lì per smettere di soffrire una volta per tutte. La donna vive con quattro cani salvati e sapeva che sarebbe stato un grande peso avere altri due, ma ha deciso di andare al rifugio per aiutarli.

Hammack decise di portare i due cani fuori dal rifugio e prendersi cura di loro fino a quando non trovò loro una buona casa. ” Sadie.. Questa dolce ragazza cerca la sua casa per sempre 🏡 “, ha recentemente pubblicato Dava Hammack dal suo account Facebook per trovare una casa a mamma e figlio. Ora madre e figlio sono al sicuro e vanno molto d’accordo con i quattro cani salvati di Hammack.

Al momento vivono in casa e il loro futuro deve ancora essere scritto, ma ciò che è certo è che non dovranno più essere terrorizzati tra le mura di un canile.