Lasciata incatenata fuori dopo la morte del suo umano, Frances ha la sua seconda opportunità

Nessuno avrebbe mai potuto trovare questa cagnolina malato e abbandonata se due cose non fossero accadute. Quindi possiamo dire che , nella sua sfortuna, Frances è stata fortunata. La prima cosa è stata l’allarme. Degli operai stavano facendo dei lavori di ristrutturazione in un casa a Little Haiti, Miami, e uno di loro ha accidentalmente fatto scattare il sistema di sicurezza della casa.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Quel suono forte e penetrante disturbò la cagnolina che si alzò in piedi e viene vista da una delle operaie, Claire Morera. Appena la vide la donna andò a vederla da vicino. La trovò in terribili condizioni. Era una femmina di bulldog molto emaciata e ricoperta di zecche. Aveva infezioni agli entrambi gli occhi. Era anche legata al pianerottolo con una catena da quasi 3 kg e sembrava stare lì da un bel po’. Morera ha scattato alcune foto di Frances e le ha pubblicate sul suo profilo Facebook. Poi ha taggato un gruppo locale di salvataggio di cani, 100+ cani abbandonati di Everglades in Florida, ed è così che Jan Stenger, un volontario del gruppo, è stato coinvolto. “In realtà stavamo facendo un’altro salvataggio quella mattina, ma ho cercato la posizione di Frances sul mio telefono e eravamo a 15 km da lei”, ha detto Stenger “. Altri volontari sono rimasti indietro per cercare di catturare l’altro cane, e noi siamo partiti per andare a prendere Frances.” Stenger, che ha salvato tanti cani nella zona di Miami negli ultimi quattro anni, ha descritto la condizione di Frances come “orribile”. “Ho sempre detto che uno dei membri dell’equipaggio, Carol, e io siamo i più forti”, ha detto Stenger. “Non ci commoviamo facilmente, ma eravamo entrambi sconvolti per quel salvataggio. Questa è stata davvero la cosa peggiore che avessi mai visto in vita mia. Mi sento soffocare solo a pensarci.” Dopo aver parlato con alcuni vicini, il team ha saputo che il proprietario di Frances era morto e che lei era stata lasciata legata sul pianerottolo, esposta al sole e alla pioggia. “La gente sapeva che era stata lasciata lì e qualcuno le portava da mangiare. A guardarla bene, però, ovviamente non veniva nutrita in modo appropriato”, ha detto Stenger. Sulla base di quanto Frances fosse magra, pensarono che era rimasta incatenata al pianerottolo per almeno un paio di settimane. I soccorritori hanno avuto difficoltà a rimuovere la catena dal collo di Frances, quindi l’hanno portata via dal pianerottolo con la catena ancora attaccata a lei.

“Ci è voluto un po ‘di tempo per togliergli la catena quando siamo tornati all’ospedale per animali perché non avevamo i tagliabulloni”, ha detto Stenger. “Quando finalmente le abbiamo tolto la catena, quella è stata la prima volta che ha scodinzolato”. La principale questione medica di Frances era che i suoi occhi, che erano così malati, che dovevano essere rimossi. Poi c’erano le zecche.

“Aveva migliaia di zecche su di lei”, ha detto Stenger. “Rimase nella vasca da bagno per cinque ore la prima notte e tre ore la mattina dopo, mentre noi le toglievamo le zecche dal corpo”.

Ma per il resto, Frances era in ottima salute.

Sorprendentemente, non aveva avuto alcuna malattia dalle zecche, e non aveva la filaria, che è un sacco di cani all’aperto.

E il fatto di essere magra, si sarebbe risolto con una dieta sana.

Frances inizialmente andò a casa con Stephanie Palmer, manager dell’ospedale per animali in cui Frances era stata curata.

Ma quando Palmer dovette andarsene, Stenger accettò temporaneamente di ospitare Frances – ma il soggiorno di Frances con Stenger finì per diventare permanente.

“Mai in un milione di anni ho pensato che l’avremmo tenuta”, ha detto Stenger.

“Ho sempre avuto cani maschi e ho sempre avuto Labrador e Golden.

Ma abbiamo capito abbastanza presto che non sarebbe andata da nessuna parte.”

Adesso Frances sorride tutto il tempo – non potrebbe essere più felice di vivere con Stenger.