michela-brambilla

L’associazione LEIDAA interviene per aiutare le persone in difficoltà con gli animali

L'associazione LEIDAA interviene per aiutare le persone in difficoltà con gli animali

I volontari della LEIDAA scendono in campo per poter aiutare tutti quei proprietari di animali domestici che in questi giorni sono in difficoltà con i propri pets. L’associazione con il servizio “LEIDAA per emergenza Covid-19” vuole essere vicino ai cani rimasti orfani degli amici umani, perché in isolamento o in ospedale. Così da prendersi cura di loro.

La Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’ambiente, fondata e presieduta dall’onorevole Michela Vittoria Brambilla, una settimana fa ha lanciato il servizio “LEIDAA per emergenza Covid-19”, ricevendo più di un migliaio di telefonate nella prima settimana dall’attivazione. Il numero da chiamare è lo 02.94351244 (da chiamare solo dopo aver letto attentamente le risposte alle “domande frequenti” sul sito www.leidaa.info e sui social collegati), per poter essere aiutati.

L’associazione dà una mano a tutti gli animali domestici che non possono stare con i loro padroni che sono in isolamento e non possono pensare ai loro pets. Molti i casi di famiglie in difficoltà anche da questo punto di vista,a da nord a sud. Soprattutto in Lombardia, la regione più colpita dall’emergenza Coronavirus.

michela-brambilla

L’onorevole Brambilla spiega: “Tutte le persone che hanno chiamato hanno ricevuto assistenza immediata, per favorire la rapida soluzione del problema. Alle famiglie basta l’angoscia per il virus: i volontari ce la mettono tutta per togliere loro la preoccupazione per i piccoli amici che risentono della situazione”.

locandina-leidaa

Per chi volesse aiutare l’associazione, si possono fare anche delle donazioni, l’iban è IT61 D030 6909 6061 0000 0068 523 Banca Intesa.

brambilla-michela

Come ad esempio una famiglia di Cassina Rizzardi: tutti i membri sono in isolamento e qualcuno doveva prendersi cura di Britney, una meticcia di 13 anni che non poteva uscire di casa e che lo ha fatto grazie a Grazia Ribaudo, presidente della LEIDAA di Como, che ha inviato al domicilio i suoi volontari, muniti di tutte le dotazioni di sicurezza per ridurre a zero la possibilità di contagio. Sempre nel comasco un uomo non poteva tenere i mici della moglie morta, che sono stati ricollati dall’associazione, mentre nel milanese i volontari sono intervenuti per aiutare un’infermiera contagiata che non può gestire i due cani.

Cagnolino malato e denutrito trovato per strada dai Carabinieri: rintracciato il proprietario. Ecco quanto ha dichiarato

Cagnolino malato e denutrito trovato per strada dai Carabinieri: rintracciato il proprietario. Ecco quanto ha dichiarato

ANCONA - Orrore in un allevamento, individuato un focolaio di Brucella canis: i Carabinieri lanciano l'allarme. Ecco cosa dovete fare

ANCONA - Orrore in un allevamento, individuato un focolaio di Brucella canis: i Carabinieri lanciano l'allarme. Ecco cosa dovete fare

Poliziotto adotta il cane che aveva appena salvato

Poliziotto adotta il cane che aveva appena salvato

Il primo lettino di Freddie

Il primo lettino di Freddie

Cucciolo cieco abbandonato nel parco cerca disperatamente aiuto correndo verso i passanti

Cucciolo cieco abbandonato nel parco cerca disperatamente aiuto correndo verso i passanti

Professore in pensione segue un corso di veterinaria. Non molto dopo i vicini hanno capito cosa voleva fare ai cani randagi della zona

Professore in pensione segue un corso di veterinaria. Non molto dopo i vicini hanno capito cosa voleva fare ai cani randagi della zona

(VIDEO) Cervo interrompe il servizio fotografico del matrimonio, per rubare il bouquet della sposa

(VIDEO) Cervo interrompe il servizio fotografico del matrimonio, per rubare il bouquet della sposa