Le persone che parlano con gli animali sono più intelligenti

Lo abbiamo sempre sospettato e la scienza lo conferma. Le persone che parlano con gli animali sono più intelligenti!

Home > Animali > Le persone che parlano con gli animali sono più intelligenti

Le persone che parlano con gli animali sono più intelligenti degli altri. O almeno di tutti coloro che le prendono per matte quando le vedono parlare con Fido o con Micio. Aspettandosi ovviamente una risposta. Una recente ricerca scientifica, infatti, ci dimostra che chi è abituato a parlare con il proprio animale domestico (e non solo) in realtà fa proprio bene. Dimostra la propria intelligenza.

persone che parlano con gli animali

Parlare con gli animali domestici, così come le piante, fa bene. Parlare alle cose o ad altri esseri viventi non è da considerarsi come un disturbo o un problema, perché in realtà è un segno di intelligenza. C’è chi ritiene che questo comportamento sia infantile o immaturo, in realtà si sbaglia, perché recenti studi hanno dimostrato l’intelligenza di chi ha questa bella abitudine di attribuire tratti umani ed emozioni a piante, animali e persino a oggetti inanimati!

Nicholas Epley, professore di scienze comportamentali all’Università di Chicago, afferma che storicamente l’antopomorfizzazione è spesso stata trattata come segno di infantilismo o stupidità, ma è un aspetto della nostra natura che ci dimostra quanto siamo intelligenti. Non un pazzo.

parlare con gli animali

Le persone che cercano tratti umani in ogni cosa o essere vivente in realtà hanno un cervello che lavora costantemente e che cerca di registrare ogni cosa. Quindi è più funzionale e attivo, con una cognizione sociale più sviluppata.

E a chi ci dice che, in realtà, gli animali non ci capiscono, questo può essere vero all’inizio, ma poi si abituano a riconoscere la voce dei proprietari registrando il significato di ogni singolo gesto. Non sottovalutiamo che gli animali sono intelligenti e imparano in fretta nuove cose. Possono anche comprendere le emozioni umane, come dimostrato da uno studio condotto dall’Università di Lincoln.

La prossima volta che qualcuno ti critica perché parli con il cane, la pianta o un oggetto, ricorda loro che così facendo voi allenate la vostra intelligenza!