Lea è salva

Salvata Lea, la cagnolina finita in un crepaccio domenica scorsa

Home > Animali > Lea è salva

Era domenica scorsa, quando, durane una passeggiata con la sua famiglia tra le impervie montagne di Santa Cristina, che Lea scivola accidentalmente tra due crostoni aperti. Il suo papà lancia disperato l’allarme. Lea si sentiva guaire, poteva essere salvata se intervenuti tempestivamente

La sua disperazione aveva raggiunto in poche ore tante persone. I volontari del posto cercano invano di trovare una soluzione, le notizie si susseguono e purtroppo sono sempre sconsolanti. Le voci corrono, Lea è sempre lì sotto, sola al freddo e disperata. La sua famiglia che non si da pace, continua a chiedere aiuto ovunque. Passano ore, troppe, ormai si contano i giorni, ma il grande cuore delle volontarie arriva a bussare alla porta giusta. Saranno due speleologhe, Serafina e Nina a ridare speranza a tutti. Ieri si sono calate nella crepa, tanti ragazzi del soccorso alpino a dare supporto, i volontari e gente comune a tifare per loro. Arriva il momento più bello, quello in cui Lea viene finalmente presa, risale tra le braccia di Serafina che, felice come non mai la pone teneramente tra le braccia del suo papà. Lea, infreddolita e debilitata è salva, il suo umano la stringe a se, lei ha capito che tutto è finito e che presto andrà a casa. Il suo papà, sguardo basso, quasi a nascondere la commozione, lei ferma si lascia stringere. Vi lasciamo al video che vi regalerà sicuramente un sorriso, uguale a quello di queste due donne che tanto si sono prodigate per salvarla. Grazie ragazzi, grazie a tutti di aver dato il valore che merita alla vita di Lea.