Leila, una donna speciale

Home > Animali > Leila, una donna speciale

Non ne può più neanche lei, medico veterinario con la passione per il suo lavoro, nota per la sua grande umanità e disponibilità a salvare i cani, padronali o randagi che siano. Ad Agrigento è famosa per le campagne a favore dei più deboli, il suo studio è sempre aperto, il suo tempo a favore di quei poveri animali sfortunati, dimenticati da tutti,

Da Firenze a chiamano per allertarla di quanto sta accadendo in Sicilia, ormai non si parla d’altro. Sciacca è il comune in cui questi giorni si sta verificando una terribile strage di cani randagi. Vengono vigliaccamente avvelenati, ingannandoli con del cibo, loro, affamati e soli, mangiano mangiano e fanno una morte atroce tra dolori lancinanti, emorragie e spasmi. Non c’è nessuno che possa proteggerli dalla follia e dalla malvagità di quella zozza mano, nessuno, perché dei cani non frega a nessuno. Lei è Leila Li Causi, veterinaria dolcissima, che pur di fermare questo martirio offre gratuitamente il suo lavoro a tutti. Si mette a disposizione ancora una volta, il suo tempo e il suo studio sono ancora al servizio dei più deboli. Lei precisa che dovranno solo pagare il farmaco dell’anestesia, che è sicuramente una spesa accessibile. La dottoressa fa un gesto nobile, un gesto che in realtà spetterebbe ai comuni ma non si riesce a venirne a capo di questa cosa. Il dolore di chi li ama e il continuo vederli morire in strada o nei canili distrugge l’animo, ma in Italia purtroppo è così, sembra che questa tragedia abbia scosso solo le nostre di coscienze, non si sente un telegiornale o una trasmissione parlare di questo, è proprio vero, dei cani non importa a nessuno!

La dolcezza di una grande donna

Seduta a terra con i più sfortunati

Non è questa la scena di questo nostro paese…

Condividete, chi può aiuti…