Lentamente ho infilato la mano sotto il corpo

Home > Animali > Lentamente ho infilato la mano sotto il corpo

Avviene sempre per caso, la loro morte o la loro vita è una coincidenza di cosa. Bianco è stato avvistato in una zona deserta, scappava ogni volta, più tentativi sono stati fatti per recuperarlo, andavano sempre a vuoto. Le sue corse erano anche pericolose, tracciava la grande strada all’improvviso, per salvarlo rischiavamo di farlo investire

così, raccontano i volontari che seguivano il cane da tempo, abbiamo chiesto aiuto al veterinario della nostra associazione, purtroppo non è stato possibile fare diversamente, volevamo evitare lo stress di una cattura “violenta” ma non siamo riusciti ad evitarlo. Individuato in una radura, abbiamo messo del cibo goloso, ci siamo allontanati, abbastanza da farlo stare tranquillo e giusti per poterlo colpire. Il medico ha”sparato” del sonnifero al cane, lui, una volta colpito ha iniziato a correre come un matto, quando si è fermato ci siamo avvicinati. Era un po ansimante, forse la dose era un pochino troppa, in realtà ci siamo messi paura, ho infilato la mano sotto al suo corpo e lui con un balzo si è girato sottosopra, non era sufficiente non eccessiva! Bianco dopo un po di ribellione si accascia e i ragazzi lo portano finalmente al caldo e al sicuro, flebo per rimetterlo in piedi e farlo svegliare, carezze per tranquillizzarlo e un paio di cagnolini buonissimi per farlo sentire a suo agio. Il tempo necessario poi un bel bagnetto, Bianco è finalmente un cane nuovo, ha compreso che loro sono suoi amici e quindi può tranquillamente andare in famiglia. La sua bellezza non passa inosservata

e pochi mesi dopo

per lui, dopo tanto male e tante sofferenze

finalmente esce il sole

dimenticherà?

Siamo certi che lo farà