cucciolo abbandonato nel cassonetto con la zampa malformata

Leone, il cucciolo abbandonato nel cassonetto con la zampa malformata

Per fortuna è una storia a lieto fine

Questa è la triste storia, per fortuna a lieto fine, di Leone, un cucciolo abbandonato nel cassonetto con la zampa malformata. Lo hanno gettato via come se fosse un rifiuto, uno scarto, qualcosa di cui sbarazzarsi senza nemmeno voltarsi indietro. Per fortuna qualcuno si è accorto della sua presenza nel cassonetto e gli ha salvato la vita.

Leone

Leone aveva solo due giorni. Purtroppo quando è nato i suoi proprietari si sono accorti che la zampa destra non era formata bene. Al posto però di curarlo e di prendersi cura di lui, queste persone prive di cuore lo hanno strappato dalla mamma, avvolto in un sacchetto di nylon chiuso e messo all’interno di due scatole di cartone e gettato via.

Lo hanno buttato in un cassonetto dell’immondizia indifferenziata il povero cucciolo di Barboncino nano. Doveva morire soffocato o schiacciato nel macchinario che raccoglie i rifiuti. Ma per fortuna le sue deboli grida d’aiuto sono arrivate alle orecchie della persona giusta.

Siamo a Torviscosa, in provincia di Udine, nel Friuli Venezia Giulia. Il signor Franco passava di lì quando ha sentito i lamenti di Leone provenire dal cassonetto. Immediatamente ha chiamato i volontari dell’associazione “Amici di Poldo“, che prontamente hanno risposto alla sua richiesta di aiuto.

Leone è stato così prontamente tolto da quella trappola mortale e portato da un veterinario per le prime cure del caso. A parte la zampina destra malformata e un po’ di disidratazione e tanta paura, Leone sta bene. Ma l a sua storia non finisce qui.

Amici di Poldo

Cucciolo abbandonato nel cassonetto con la zampa malformata, trovato chi ha compiuto il terribile gesto

Gli agenti della Polizia Locale e delle guardie zoofile dell’Oipa hanno identificato e denunciato chi ha abbandonato a morte certa Leone in quel cassonetto.

Gli agenti hanno ottenuto dalla Procura della Repubblica di Udine il decreto di ispezione per trovare ulteriori prove nella sua abitazione. Dovrà rispondere di accuse pesanti.