Lettiera gatto: come pulirla e tenerla profumata

I gatti sono animali estremamente puliti: tenere la lettiera pulita e profumata è importante sia per prevenire i cattivi odori che per la loro igiene

Home > Animali > Lettiera gatto: come pulirla e tenerla profumata

I gatti sono animali molto puliti: è fondamentale cambiare spesso la lettiera e pulirla a fondo, in modo da evitare la proliferazione di cattivi odori. Ricordatevi di non utilizzare mai prodotti potenzialmente tossici come la candeggina, poiché potrebbero essere dannosi per il gatto. Ecco come per tenerla pulita.

Pulire giornalmente la lettiera

Dopo aver scelto la lettiera tra i tanti tipi disponibili  è bene pulirla ogni giorno, eliminando i grumi e le feci solide, in modo che il gatto possa utilizzare la lettiera senza doverla cambiare del tutto.

La sabbia va comunque sostituita ogni settimana circa: pulite a fondo con un detergente delicato la lettiera, perché i vostri felini sono molto sensibili agli odori.

Un piccolo trucchetto potrebbe consistere nel mettere sul fondo del contenitore uno strato di bicarbonato di sodio, che assorbirà i cattivi odori senza infastidire il gatto.

La scelta della sabbietta

È importante scegliere la giusta sabbietta: è fondamentale che sia capace di assorbire bene liquidi e odori e che abbia un potere agglomerante, ovvero che raccolga tutti gli scarti in comode palline, in modo da togliere lo sporco con facilità.

Fate attenzione: è meglio che la sabbietta non rilasci polvere, che potrebbe infastidire il gatto. Inoltre, rimanendo attaccata sotto le sue zampe, potrebbe spargerla involontariamente per tutta la casa.

Come dicevamo prima, i felini hanno un ottimo olfatto: non trascurate la pulizia giornaliera della lettiera, perché i vostri mici potrebbero andare a fare i loro bisogni in altri luoghi della casa.

Disinfettare la lettiera

Come accennato prima, la lettiera va pulita a fondo ogni settimana circa: potete utilizzare acqua calda e sapone per piatti e poi piccole quantità di acqua ossigenata, da passare con una spugna sulla lettiera già risciacquata o da lasciare agire nel contenitore dopo averla diluita in acqua tiepida.

Oppure potete versare dell’aceto bianco direttamente sul fondo della lettiera e lasciarlo agire per almeno 30 minuti, e dopo passare una spugna imbevuta di acqua calda. Quando il contenitore sarà perfettamente asciutto, potete aggiungere un po’ di bicarbonato e poi uno strato di sabbietta di circa 7 centimetri, in modo da dare al vostro micio il giusto spessore per poter coprire bene i suoi bisogni.