L’ho fatto perché mi faceva pena!

Home > Animali > L’ho fatto perché mi faceva pena!

Arriva in clinica di corsa e con l’affanno, farfuglia parole, tante troppe…”Mi faceva pena tutto solo, sta male si vede, era in spiaggia buttato, io stavo facendo una passeggiata e l’ho visto, oddio mi sembrava morto, ho preso uno spavento..!” Lo  prende la tirocinante dello studio medico, chiama il veterinario e chiede alla signora di aspettare..

 

Iniziano la visita e da subito il medico e la ragazza intuiscono qualcosa, quel cane non era un randagio, questa era una certezza. Il cane viene portato in chirurgia d’emergenza, chiamano l’altro collega in aiuto, stava morendo, ma tra tutto questo avvertono anche la polizia. Quella donna stava mentendo, ne erano certi. Viene asportata una massa enorme, pesava più del cane, tra esterno e interno erano 25 chili. La donna cerca di andare via, dicendo che aveva da fare e che il cane comunque poteva essere portato in canile ma comunque a lei non riguardava. La polizia la blocca sulla porta, alla fine emerge che il cane è il suo che si chiama Hanry e che lei se ne è sempre fregata, sapeva che aveva un tumore e non l’ha mai fatto curare! Hanry si è ripreso nei giorni successivi, ed è stato affidato aad una famiglia di conoscenza del veterinario, la signora non si è più vista, neanche all’udienza davanti al giudice, così per lei è scattato l’arresto. Portata di forza in aula il giudice si rivolge a lei e non usa mezzi termini, eleva la grande importanza di avere un cane come compagnia e il dovere assoluto di occuparsi di lui in quanto non è in grado di fare determinate cose. Tipo andare dal medico o chiedere aiuto in alcune circostanze. “Il loro dipendere da noi fa si che il proprietario ne sia il custode, l’amico, l’infermiere in ogni circostanza della loro vita e che il cammino di un cane verso il ponte dell’arcobaleno debba essere sostenuto e accompagnato nel più dignitoso e doveroso modo. Siccome loro non ci lascerebbero mai soli nel momento del bisogno, noi esseri umani che abbiamo scelto di avere un cane abbiamo l’obbligo di accudire e amare i nostri amici a 4 zampe!” Grande uomo…

L’averlo abbandonato è stata la sua fortuna…

Perché Hanry oggi sta molto meglio..

Tutti ormai parlano di lui…

E del giudice che l’ha difeso come mai nessuno prima!