“L’ho trovato in gravi condizioni, la sua famiglia gli ha voltato le spalle”

Come tutti ben sappiamo i vigili del fuoco fanno un lavoro coraggioso e importante, la società ne ha davvero bisogno. Salvano le vite e aiutano molte persone. Bill Linder è una vigile dell’Hanahan in Carolina del sud, la sua storia è molto commovente, perché grazie a lui un cucciolo di Pit Bull è salvo da morte certa.


Durante un suo turno di lavoro, vengono chiamati perché un fienile abbandonato prende fuoco e mentre stavano facendo di tutto per spegnere le fiamme, hanno sentito di piangere ma non capivano dove e chi era. Dopo molto tempo di ricerche hanno capito che a lamentarsi era un cucciolo di pochi mesi, lo portano subito in salvo, ma appena usciti dal fienile si rendono conto che ha delle ustioni sul 50% del suo corpo. Bill decide di portarlo dal veterinario, e visto che era abbandonato si prende lui tutte le spese a carico. Nel frattempo cercò di indagare sulla sua famiglia e scoprì che l’avevano abbandonato e che non avevano alcuna intenzione di rimborsargli le spese mediche..

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Non sapevano se sarebbe sopravvissuto, la vita era stata amara con lui. Durante il ricovero in clinica, Bill va a trovarlo tutti i giorni almeno per un ora, e quando la fortuna sembra aver girato dalla sua parte, decide di chiamarlo Jake. Si affezionano l’uno all’altro, e durante i suoi turni di lavoro Bill decide di iniziare a portarlo con lui in centrale. Viene accettato da tutti i colleghi, è un giocherellone e tutti sono felici di vederlo.

Jake divenne subito famoso per tutto il continente e il sindaco e il generale dei vigili del fuoco lo nominò pompiere d’onore e mascotte ufficiale del Dipartimento del Fuoco. Questa storia ci fa riflettere sul lavoro importante dei nostri pompieri.