Lilly dove la lascio?

Non ci sono parole, in realtà ci sono solo parolacce, ma va bene uguale si tira avanti. Vi racconto questa storia che risale a mercoledì credo, Lilly, la cucciola che vedete in foto, voi la conoscete perfettamente, perché il suo appello gira da qualche settimana sui social. Lei fa parte di quella cucciolata trovata da una ragazza mentre passeggiava in campagna


Lei non è nato come un cane dovrebbe nascere, che poi chi lo sa qual è il giusto modo. Lei è stata partorita in una buca sotto terra, scavata dalla mammina per proteggere lei e i suoi fratelli. Lilly usciva come escono le talpe, io mi mettevo fuori la chiamavo e lei sbucava dalla terra, sei in tutto, li abbiamo portati dal medico e vaccinati a nostre spese, convinte che far del bene va sempre ma in questo caso ci si è ritorto contro. Arriva una telefonata, dalla Lombardia, chiedono della cagnolina di tre mesi, Lilly, la famiglia sembra ok, si preparano i documenti e, ieri, 2 Giugno sarebbe dovuta arrivare in quella casa bellissima. Premesso che la signora non doveva neanche dare un contributo per la staffetta perché l’avrebbe portata una volontaria. Lilly fa il bagnetto e si prepara a mettere il collarino argentato, quello delle grandi occasioni. Arriva una telefonata, “Ciao volevo dirti che Lilly non la prendiamo più, perché abbiamo prenotato in albergo le vacanze e lì non vogliono cani, quindi è inutile prenderla per poi lasciarla” Io chiedo. “Scusi lasciarla dove?” Aggangiato il telefono e numero bloccato, lei a meeeeee. Lilly, pulita e senza fiocco è stata rimessa insieme ai suoi tre fratellini, due sono partiti, io ho il cuore a pezzi, mi sono pentita di aver aiutato questi cani, forse è meglio il canile, almeno non li vedo più e non soffro, che senso ha fare tutto ciò, togliere tempo alla famiglia, soldi e salute. Questo è il mio numero, Tel 3273528245, Lilly è piccola e simpatica, arriverà a 15 kg da adulta, non è molto insomma, è vaccinata e non rivoglio i soldi voglio solo una foto di lei in una casa.

La piccola Lilly è sempre triste

Alla fine andranno in canile, ciò che mi dispiace è che i nostri canili sono pessimi

anche i due maschietti vi aspettano

sono bellezze d’Abruzzo.