L’incontro tra inca e Petri

Inca incontra un uomo speciale

Home > Animali > L’incontro tra inca e Petri

Quando Inca, una donna fantastica, si imbatté in un cagnolino piccolo, dopo una lunga giornata di lavoro nel Vermont rurale, negli Stati Uniti, in realtà voleva ignorarlo “Ci sarà il padrone da qualche parte!” Questo aveva pensato. Ma lei aveva la sensazione che qualcosa non andasse in quel cagnolino, Così ha deciso di fidarsi del suo istinto.

E lei aveva ragione. Il poverino vagava perso e spaventato sui binari della ferrovia. Era anche cieco e sordo . Fortunatamente, la donna aveva molta esperienza con gli animali: oltre al lavoro di volontariato e al lavoro di lunga durata in un rifugio, aveva studiato intensamente il comportamento animale. Proprio di recente, Inca ha adottato un pitbull di 13 anni con gravi problemi di comportamento e sta avendo grandi risultati con lui. La donna ha raccolto il piccolo, ha visto che sul collare c’era un numero di telefono e un indirizzo, così ha preferito portarlo di persona. Dopo aver bussato, la donna ha dovuto aspettare qualche minuto prima che qualcuno aprisse. Davanti a lei un nonnino anziano, un pochino sordo e un pochino cieco, era in lacrime e quando la donna ha detto “Scusi, buongiorno, ho trovato il cagnolino sono qui per restituirlo!” La dolcezza di quel nonno si è palesata con il più liberatorio dei pianti “E’ cieco come me, è sordo come me, siamo insieme da diciassette lunghi anni, lo tratto meglio di un figlio, deve essere uscito per sbaglio con l’infermiera questa mattina, mi sono accorto subito e già avevano pensato al peggio. Le auguro il bene migliore per avermelo riportato, stavo aspettando mia figlia per andare a cercarlo ma oggi fa tardi al lavoro!. Inca ha ringraziato Petri, il cane, per l’incontro bellissimo con il nonnino. a volte serve poco per fare una buona azione!

 

piccolo piccolo

complimenti a chi non si gira dall’altra parte

Tra coccole e calore adesso