L’incredibile trasformazione di Bunny!

“Quando Bunny è arrivata nel mio rifugio mi si è stretto il cuore. Era nata da qualche settimana eppure la vita era già stata molto dura con lei.” racconta Nikki. “Aveva un’infezione gravissima alle vie urinarie e in più un fungo si stava espandendo sul suo bellissimo musino, dandole molto prurito fastidioso.”

a

“Si rifiutava di mangiare. Tutti mi dicevano di lasciar stare e che secondo loro si trattava di un caso irrecuperabile, che era più morta che viva. Forse avevano ragione ma io sono dell’idea che non bisogna mai perdere la speranza. Lei aveva solo me su cui poter contare. E così ho lottato giorno e notte per farla guarire.”

a1

“Avendo l’infezione fungina non potevo metterla a contatto con gli altri gatti. Allora per non lasciarla sola ci davamo il cambio io e mio marito.”

a2

“Le abbiamo disinfettato il fungo sul muso continuamente e l’abbiamo nutrita con le siringhe per far abituare piano piano il suo stomaco al cibo.”

a3

“Non è stato facile, ma ogni piccolo progresso era una vittoria per noi.”

a4

“Lei si lasciava fare tutto. Ad un tratto ha iniziato a combattere come un vero soldato. Si è attaccata alla vita con tutte le forze che aveva. E’ stato emozionante.”

a5

“Bunny sta diventando sempre più forte. Grazie alle terapie sta guarendo a vista d’occhio. Ora è vispa e ama giocare e stare in nostra compagnia.”

a6

“Ci vorrà ancora del tempo perchè sia del tutto sana. Ma arrivati a questo punto siamo certi che l’obbiettivo non è lontano.”

a7

“Adora stare nella tasca della mia felpa. Penso che lì si senta protetta e al sicuro.”

a8

“Rimane a guardarci con quegli occhi profondissimi come se volesse ringraziarci.”

a9

“Eppure siamo noi ad esserle grati per la sua presenza speciale!”

a10

“Decidere di essere una mamma adottiva è una scelta di vita da non fare a cuor leggero. Ma penso anche che sia l’esperienza più bella e straordinaria al mondo.”

a11

Guardate l’incredibile trasformazione di Bunny:

Condividete questa storia con il mondo! Non bisogna mai perdere la speranza!

Il gesto gentile di uno spazzino nei confronti di un cane randagio

Il gesto gentile di uno spazzino nei confronti di un cane randagio

La scatola di Pandora

La scatola di Pandora

È morto il cane Giotto, dopo 18 ore di agonia. Tanta la rabbia per quello che gli è stato fatto

È morto il cane Giotto, dopo 18 ore di agonia. Tanta la rabbia per quello che gli è stato fatto

Donna in chiesa col cane: il prete la caccia

Donna in chiesa col cane: il prete la caccia

Dopo il rapimento, Jessica vede una coppia camminare con il suo Fidel

Dopo il rapimento, Jessica vede una coppia camminare con il suo Fidel

Cucciolo di pitbull disabile abbandonato rinchiuso in una valigia nel bosco

Cucciolo di pitbull disabile abbandonato rinchiuso in una valigia nel bosco

Cucciolo abbandonato legato a un palo in aperta campagna. Gli hanno lasciato una scatola come riparo dalla pioggia e dal freddo e una ciotola di pappa

Cucciolo abbandonato legato a un palo in aperta campagna. Gli hanno lasciato una scatola come riparo dalla pioggia e dal freddo e una ciotola di pappa