L’operaio che calma il cervo che era rimasto intrappolato

Molti animali selvatici, quando vedono degli esseri umani, tendono sempre a scappare. Però, oggi abbiamo deciso di raccontarvi una storia, per dimostrare al mondo quello che, invece ha fatto un cervo con degli operai. L’ha raccontata chi l’ha vissuta in prima persona ed ha dichiarato:



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

“Mi chiamo Justin Lewis ed un giorno, insieme ad un mio collega stavo sgombrando una strada per fare delle linee elettriche. Quando ad un certo punto, ci siamo imbattuti in un piccolo cervo, intrappolato nel sentiero, dell’albero che stavamo per tagliare. Era aggrovigliato a delle spine e dopo che l’abbiamo liberato era molto scosso. Così, per calmarlo, l’ho preso in braccio ed ho iniziato a massaggiargli la pancia. La mia idea, infatti ha funzionato troppo bene, come potrete vedere nel video che abbiamo fatto. Però, dovevamo tornare a lavorare e per questo, ho provato a metterlo giù, ma a quel punto è capitato l’impensabile. Il piccolo cervo ha iniziato a strillare e non voleva che lo lasciassi, solo e a terra. Il suo sguardo era molto dolce ed adorabile. Sembrava molto felice. E’ rimasto con noi nel cantiere per più di un’ora. Poi, però, ad un certo punto, ho notato dalla montagna una cerva grande che ci osservava. Credevo che fosse sua madre, così l’ho portato in braccio vicino a lei, mentre l’animale ci guardava molto attentamente. Poi, l’ho fatto scendere ed il piccolo è subito corso dalla mamma e sono andati via insieme. Ecco il video di quello che è accaduto quel giorno di seguito: 

Per noi è ancora strano pensare che quel cucciolo si sia avvicinato, non siamo abituati a vedere certe cose.

Però, sapere che sta bene e che questa storia ha avuto un lieto fine, ci riempie il cuore di gioia!”

Le parole di quest’operaio sono davvero meravigliose e sapere che loro erano li per aiutarlo è stato davvero bellissimo.

Se siete d’accordo con il nostro pensiero, condividete con i vostri amici!