L’orso è stato costretto ad esibirsi prima di una partita di calcio

Home > Animali > L’orso è stato costretto ad esibirsi prima di una partita di calcio

Qualche giorno fa, una partita di calcio in Russia, è stata davvero discussa. Ma non per il risultato o per qualcosa di strano, ma per quello che è capitato prima del fischio iniziale. Quello che hanno fatto, ha fatto discutere molte persone e sopratutto molte associazioni per la difesa dei diritti degli animali.

L’orso chiamato Tim, è stato costretto ad esibirsi davanti a tutto il pubblico presente per vedere la partita tra Mashuk-Kmv e Angusht. Con una palla sul naso, il povero animale si è dovuto sedere sulle sue zampe e battere le mani verso i tifosi. Poi, prima che l’arbitro suonasse il fischio d’inizio, è stato anche costretto a mettere la palla tra le zampe. Una volta finito tutto questo, l’orso Tim finalmente ha salutato ed è tornato nella sua gabbia. Il video e quello che è accaduto sta facendo il giro del mondo e molte organizzazioni si stanno battendo per difendere il povero animale e per cercare di liberarlo da quello che gli hanno fatto fare. Elisa Allen, presidente di Peta’s Pet, ha dichiarato: “Tutto questo è assolutamente incredibile. Inoltre, è profondamente indegno usare un orso catturato ed usarlo in questo modo è davvero immorale. Questo animale è uno dei simboli nazionali della Russia. Quindi speriamo che la popolazione inizierà a mostrare compassione ed orgoglio e smetterà di abusare di loro. Se c’è qualche tipo di dignità e di rispetto la lega calcio dovrà evitare di costringerlo a fare tutto questo!” Ecco il video di quello che è accaduto di seguito:

In questo momento il calcio in Russia è al centro di tutte le discussioni, visto che nel 2018 ospiterà la Coppa del Mondo.

E’ una cosa ingiusta far esibire gli animali e manipolarli in arti innaturali solo per il nostro piacere?

Gli animali non sono d’intrattenimento e non possono essere utilizzati in questo modo.

Condividete se siete d’accordo con il nostro pensiero.