Lou e il suo cartello

Home > Animali > Lou e il suo cartello
Lou era ben voluto da tutti lui, in paese lo conoscevano tutti, dodici anni sono tanti, lui un vero signor cane con tutti. Una sera, c’era un brutto temporale, non è ritornato, l’abbiamo cercato, avevamo pensato ad un incidente, abbiamo chiesto ma di lui nessuna traccia. I giorni si allungavano, senza di lui, avevo ormai perso la speranza, era sicuramente morto…
 
Era quasi ora di pranzo,  lo ricordo bene, è arrivato piano piano, non aveva mica fretta lui. Noto qualcosa al collo, era un cartello, ho temuto che avesse fatto qualcosa di male e quel messaggio era un avvertimento. Invece quello era un messaggio diverso, era per me si, mi faceva i complimenti, per come avevo tirato su il mio cane, perché il mio Lou i aveva aiutati, senza di lui non avrebbero salvato la piccola Maddy caduta in un burrone. Maddy era la cagnoina di una famiglia di contadini, Rob, il capofamiglia si è ritrovato Lou nel cortile, ha fatto tutto ciò che poteva per farsi capire, voleva essere seguito, Maddy era scivolata nel burrone, grazie a Lou l’hanno vista e recuperata. Così il contadino ha rifocillato e scaldato anche Lou, quando i temporali sono finiti il cagnolone è uscito e, sapendo che stava tornando a casa, Rob ha voluto raccontare il meraviglioso perché della sua assenza. Non smettono di darci emozioni e lezioni, ogni storia ha qualcosa per noi, ogni cane è speciale e noi non possiamo fare altro che omaggiare questi angeli scesi tra noi umani.
Un gran cane
Il cartello
Eccolo felice con Maddy