Lucera, negoziante scaccia un gatto randagio con un bastone, fino a togliergli la vita

RABBIA A LUCERA: negoziante scaccia un gatto randagio con il bastone della scopa, fino ad ucciderlo. Una volontaria si presenta da lei e le chiede il perché. Migliaia sono gli insulti che sta ricevendo per la sua risposta. Tutti adesso vogliono giustizia.

A denunciare l’episodio, che sta lasciando dietro di sé tantissima rabbia e tantissima indignazione, è stato il portavoce dell’associazione Alleanza Popolare Ecologista, Rinaldo Sidoli. A Lucera, un comune in provincia di Foggia, una negoziante ha scacciato un gatto randagio dalla sua attività, con il bastone di una scopa, ma il suo ripetuto gesto ha portato alla morte dell’animale.

La donna, con il bastone, ha causato delle lesioni alla spina dorsale del gatto e delle successive emorragie interne.

La negoziante è stata denunciata e secondo quanto riportato, le forze dell’ordine stanno indagando sulla vicenda, per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

C’è chi afferma che la donna debba essere denunciata anche per il suo linguaggio verbale. Sembrerebbe che quando la volontaria sia intervenuta sul posto e le abbia domandato il motivo del suo gesto, lei abbia risposto: “non mi importa nulla degli animali, l’unica cosa che mi dispiace è che tutti quelli che amano gli animali non vengano impiccati”.

Queste parole hanno scatenato una vera e propria bufera sui social network. Non è difficile immaginare gli insulti e le minacce che la negoziante ha ricevuto.

Il povero randagio è entrato nel suo negozio, forse per ripararsi dal freddo o forse perché era spaventato, inconsapevole che quel gesto gli sarebbe costato la sua stessa vita.

I soccorritori hanno anche cercato di salvare l’animale, ma è morto durante il trasporto alla clinica veterinaria.

Una vicenda che non si vorrebbe ascoltare, soprattutto durante il periodo natalizio, nel quale tutti dovrebbero essere un po’ più buoni con il prossimo.

La gente è infuriata e meravigliata dal fatto che, ai tempi di oggi, esistono ancora persone così, piene di cattiveria, senza alcun sentimento verso il prossimo, senza un cuore.

Per adesso non ci sono ulteriori notizie riguardo la vicenda, è stato disposto l’esame autoptico sul corpicino dell’animale.

Notizia in aggiornamento.

Il salvataggio di Lizzy

Cani, 4 sintomi che non dovete ignorare

Cane adottato dopo aver inseguito i futuri proprietari per un chilometro

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio

Eroe anonimo realizza box termici per proteggere i cani di strada dal freddo

Insegue un gatto ma rimane bloccato su un albero: il salvataggio di Baby

Datty Jayne ha salvato la vita a dei cuccioli di maiali