L’ultimo saluto a Nonno Lupo

E' volato sul ponte il cane anziano adottato da una volontaria

Home > Animali > L’ultimo saluto a Nonno Lupo

Nonno Ugo fa parte di quel mondo nascosto a molte persone. Oggi, dopo anni di volontariato posso affermare che l’ignoranza che circonda il mondo dei cani e della loro esistenza, è fuori da ogni controllo. Venti anni in una cella fredda e umida, questa è stata la vita di questo cane. Nonostante tutto, l’ultimo saluto non è stato così scontato

Debora è una volontaria, dedica il suo tempo a queste creature meravigliose scacciate, schifate e rinchiuse nei posti più isolati. I loro sguardi s’incontrano, il cuore grande della ragazza ha un sussulto, la ragione dice che se non lo farà lei non lo farà nessuno, così, dopo venti anni di canyle, Nonno Ugo esce e va a casa di mamma Debora. Il suo intento era quello di fargli assaporare una coperta, una carezza, un po di calore a quelle ossa vecchie e stanche, ma Nonno, i suoi venti anni, sembra non sentirli. Il mare, il sole, l’erba che mai queste anime toccano nei box cementati, sono stati per lui una scoperta incantevole. Mercoledì non aveva voglia di camminare, la ciotole era piena, ho capito che mi stava lasciando…L’ultimo saluto non poteva essere veloce e banale, il suo addio a questo mondo doveva essere il migliore. Sono rimasti tutto il pomeriggio insieme, un lungo abbraccio, l’ultimo saluto al mare e poi la festa per il suo ventiduesimo compleanno in anticipo. Il camino acceso fino al tramonto, al suo tramonto. Nonno Ugo è volato via, lasciando nel cuore di Debora un grande vuoto ma anche tanta ricchezza, per amare non è mai troppo tardi! Di Nonno Ugo ce ne sono tantissimi in Italia, il nostro paese mostra poco interesse a svuotare i canili, i cani sono un business terribile che solo chi ci sta in mezzo può comprendere. Buon ponte dolce nonnino, vi mettiamo il video di un simil labrador portato in canile dal suo padrone che si dispera dietro le sbarre, il cui appello non sembra interessare a nessuno, ha un anno solo e soffre la reclusione, non è mai uscito da quella grata, neanche un minutino, tel 3273528245, se qualcuno volesse cambiare il suo destino chiami, arriverà, dall’Abruzzo a tutto il centro nord.

entrare cuccioli e non uscire mai più

le zampine di chi è stato dimenticato dal mondo

Passano giorni…mesi..anni, senza aver mai vissuto. Un grazie a Debora, ma lei l’ha fatto con il cuore, non ha bisogno dei ringraziamenti, avrebbe piacere di mandare a casa altri cagnolini, quello si che sarebbe bello.