Malattie del gatto anziano: come riconoscerle e curarle

Micio è in età avanzata? Allora occhio, perché può sviluppare le malattie del gatto anziano. Vediamo come riconoscerle e renderle più facili per lui

Home > Animali > Malattie del gatto anziano: come riconoscerle e curarle

Micio ha una certa età e tu cominci a temere le malattie del gatto anziano? Certo, sappiamo che nessun amico a quattro zampe può vivere per sempre, però possiamo rendere la sua esistenza più serena imparando a prenderci cura di lui in questa fase della sua vita.

Le malattie del gatto anziano, purtroppo, sono tante. Qui ti elencheremo le più comuni e diffuse, e ti spiegheremo come fare ad aiutare Micio a stare un po’ meglio.

Malattia renale del gatto anziano

La malattia che colpisce i reni è una malattia comune nei gatti anziani. In sostanza, i reni fungono da sistema di filtraggio, rimuovendo molti dei rifiuti prodotti dal corpo del tuo gatto.
malattie-del-gatto-anziano
Una volta filtrati dal sangue del tuo gatto, questi prodotti di scarto vengono eliminati tramite l’urina. Quando i reni sono danneggiati per via dell’invecchiamento i prodotti di scarto non vengono più filtrati in modo efficace, portando ad un accumulo di questi prodotti nel flusso sanguigno del tuo gatto.

Questo accumulo di prodotti di scarto nel sangue è noto come azotemia. I sintomi osservati con la malattia renale cronica comprendono aumento della sete, aumento del volume delle urine, perdita di peso, mancanza di appetito e vomito.

Per far stare meglio Micio è necessario rivolgersi al veterinario, che ti saprà fornire dei validi integratori e ti aiuterà a mettere il gatto a suo agio, intervenendo qualora fosse necessario.

Malattie cardiache del gatto anziano

Le malattie cardiache sono comuni nei gatti anziani, e ce ne sono molte. Una delle più frequenti nei mici è la cardiomiopatia, una malattia del muscolo cardiaco.

Micio può anche andare incontro a malattie valvolari degenerative e altri tipi di malattie cardiache. Indipendentemente da qual siano gli scompensi del gatto, il risultato finale è sempre l’insufficienza cardiaca congestizia, o CHF, che riduce la capacità del cuore di pompare il sangue in modo efficace.

Se Micio ha una malattia cardiaca ricorda di portarlo spesso dal veterinario e di non farlo affaticare: evitagli i salti troppo in alto e dagli cibo più leggero e possibilmente ipoallergenico.

Diabete del gatto anziano

Se Micio ha il diabete significa che ha un livello di glucosio o di zuccheri troppo alto nel sangue. La buona notizia è che in realtà il diabete è una di quelle malattie del gatto anziano che possono essere prevenute.

I fattori di rischio per il diabete felino, infatti, includono il sovrappeso e lo stile di vita sedentario. Se eviti al tuo gatto i pasti troppo grassi e lo tieni in costante allenamento, potrebbe non capitargli.

Nel caso in cui il tuo gatto anziano contragga il diabete, potrebbe essere necessario fargli delle iniezioni di insulina. Se il diabete è agli inizi potrebbe verificarsi una remissione, altrimenti sarai costretta per sempre a fare le punture al Micio. L’unica consolazione? Sono veloci e non fanno poi così male.

Malattie del gatto anziano: l’artrite

L’artrite si verifica comunemente nei gatti più anziani, persino più di quanto si pensi. Spesso i sintomi dell’artrite sono scambiati come segni “normali” dell’invecchiamento, quando in realtà andrebbero considerati in maniera più seria. malattie-del-gatto-anziano

I gatti artritici diventano spesso meno attivi, dormono di più e potrebbero non essere più in grado di accedere ai posatoi e alle altre superfici elevate. Se noti che Micio ultimamente è più restio a saltare, portalo dal veterinario.

Considera che il dolore associato all’artrite può alterare in modo significativo la qualità della vita del tuo gatto se non viene affrontato: se lo porti dal veterinario ti verranno indicati degli integratori per rendergli la vita più semplice, e degli antinfiammatori per gli attacchi più acuti.

Malattie dentali nel gatto anziano

Le malattia dentali sono tra le più comuni nei gatti anziani. Almeno due terzi dei gatti di età superiore ai 9 anni ne soffrono, e spesso ci si fa attenzione troppo tardi. Durante le visite di routine chiedi sempre al veterinario di controllare la bocca di Micio: prevenire è meglio che curare.

malattie-del-gatto-anziano

Inutile dire che la malattia dentale può essere un problema serio per i gatti anziani: essendo dolorosa, può influenzare l’appetito di Micio e fargli perdere peso. Se il tuo gatto mostra di avere problemi hai denti prediligi pappe liquide e snack morbidi.