Maratoneta corre 19 miglia correndo un cucciolo dopo averlo trovato sulla strada

Concorrente di una maratona ha corso per 19 miglia con un cucciolo che aveva appena salvato dalla strada

Home > Animali > Maratoneta corre 19 miglia correndo un cucciolo dopo averlo trovato sulla strada

Una maratoneta ha trovato un cucciolo abbandonato mentre stava gareggiando. Non lo ha lasciato lì, nonostante fosse impegnata in una corsa. Lo ha preso in braccio e lo ha portato così fino al traguardo per 19 lunghissime miglia. Lo ha raccolto, stretto a se e portato con se fino alla fine. Per poi adottarlo più tardi. Non è una bellissima storia?

Khemjira Klongsanun di 43 anni ha notato, mentre correva, che gli altri atleti schivavano un cane mentre correvano la maratona di 26 miglia a Ratchaburi, nella Thailandia occidentale. La donna ha rallentato e si è inginocchiata sul ciglio della strada, attirando gentilmente verso di se questo piccolo cagnolino.

Khemjira Klongsanun

Non c’erano case o persone vicino a loro: la donna si rese conto che il cucciolo si era perso o, peggio, era stato abbandonato.

Khemjira Klongsanun

In seguito ha raccontato che aveva avuto paura che il cagnolino avesse lottato per sopravvivere in quel deserto.

Khemjira Klongsanun ha così raccolto il cane, cullandolo per un po’, per farlo sentire al sicuro. E poi si è messa a correre con il cucciolo sotto braccio per altre 19 miglia. Senza cedere mai.

Una storia commovente, che vede la donna correre con il cucciolo stretto a se. Mentre gli altri concorrenti sorridevano o esprimevano il loro stupore per quello che stavano vedendo.

A un certo punto della gara ha anche tenuto il cucciolo in bella vista, per farlo vedere agli spettatori. Ha persino tagliato il traguardo tenendolo in mano. Arrivata alla fine ha cercato di trovare il proprietario, ma senza successo. Così lo ha portato a casa continuando a cercare la sua famiglia. Ma nessuno si è fatto mai avanti.

Così il piccolo Chombueng, come è stato chiamato, si è unito alla famiglia Khemjira di Klongsanun, insieme ad altri due cani adulti che già vivevano con lei.

Sono felice di salvarlo e di averlo con altri membri del cane in famiglia“.