Acquarius

Marina di Acate, l’estate del cane Acquarius che ama il mare

A Marina di Acate l'estate del cane Acquarius ha conquistato tutti: lui ama il mare e fare i bagni

A Marina di Acate, frazione marinara sulla zona costiera di Acate, comune italiano in provincia di Ragusa, c’è un cane che è una vera e propria leggenda. Si chiama Acquarius e il nome la dice lunga sulla sua passione per l’acqua: l’estate del cane di Marina di Acate è andata alla grande tra un bagno e nuovi amici da conoscere.

 

Ormai Marina di Acate ha adottato Acquarius come mascotte della sua splendida spiaggia. Tutti lo amano: residenti e turisti, che in questa lunga estate 2019 hanno imparato a conoscerlo e ad amarlo.

Lui ha una fortuna davvero grande: vive tutto l’anno, 365 giorni su 365, in spiaggia. E d’estate non fa altro che fare il bagno tutto il giorno. Per rinfrescarsi dalle alte temperature, ovviamente, ma anche perché si diverte tanto in acqua tra onde e bagnanti.

marina-di-acate

A Marina di Acate non c’è persona che non lo conosca. Riccardo Zingaro, rappresentante Oipa, è il suo più grande amico: è lui a prendersi cura di questo cane che è stato proprio scoperto dal volontario mentre perlustrava la zona in cerca di cani randagi da aiutare.

Era settembre 2018 quando Riccardo ha incontrato questo incrocio di Labrador. Non era in ottima forma: si vedeva che era denutrito e anche malato. Probabilmente era appena stato abbandonato, perché si fidava ancora dell’uomo e, invece, diffidava dagli altri cani randagi. Si vedeva che lui era abituato a vivere con l’uomo. In particolare adora i bambini.

Riccardo-Zingaro-e-Acquarius

Riccardo Zingaro e Acquarius si sono innamorati subito l’uno dell’altro. Pensate che il cane pescava pesci da portare poi ai gatti randagi che vivono lì in zona. Il nome gli è stato dato per la sua passione per il mare e l’acqua. Da quel giorno i due sono amici.

cane-Acquarius

Riccardo si prende cura di lui e gli dà da mangiare. Durante tutta l’estate ha vissuto in spiaggia, dove è diventato il miglior amico di tutto, soprattutto dei bambini. E oggi è il simbolo della spiaggia di Marina di Acate.

Acquarius

Cosa succederà ora che l’estate sta finendo? Riccardo vorrebbe mettergli il microchip a nome del comune, per tutelarlo. Ma lasciarlo libero, perché lui è così.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Cani, 4 sintomi che non dovete ignorare

Cani, 4 sintomi che non dovete ignorare

Insegue un gatto ma rimane bloccato su un albero: il salvataggio di Baby

Insegue un gatto ma rimane bloccato su un albero: il salvataggio di Baby

La cagnolina chiusa nel sacco nascondeva un segreto accanto a lei

La cagnolina chiusa nel sacco nascondeva un segreto accanto a lei

Telecamera di sicurezza immortala un bambino fantasma e il suo animale domestico

Telecamera di sicurezza immortala un bambino fantasma e il suo animale domestico

Cucciolo regala la coperta a un cane randagio

Cucciolo regala la coperta a un cane randagio

La storia di Olivia, abbandonata da un allevatore per via della sua diversità

La storia di Olivia, abbandonata da un allevatore per via della sua diversità

Cane trovato a vegliare il corpo del suo proprietario: il racconto di Cécile

Cane trovato a vegliare il corpo del suo proprietario: il racconto di Cécile