MARSALA- Turista inciampa e trova resti

Una scoperta assurda, di certo quella che nessuno vorrebbe mai fare, men che mai, durante le proprie vacanze. Siamo, purtroppo di nuovo nella bella Sicilia, le coste e il mare sono attrazione irrinunciabile per turisti italiani e non solo, durante una passeggiata a Marsala è avvenuto il tutto. Sembra che uno dei giovani sia inciampato



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

o solo per curiosità si sia sporto da un parapetto di mattoni, chissà cosa credeva di vedere, forse una meraviglia paesaggistica…La scena che si trova davanti gli occhi è macabra e inquietante, capisce subito di cosa si tratta, una specie di pozzo, dentro ci sono sono dei resti, resti di cani. I ragazzi si guardano attorno, ogni buco sul terreno attira la loro attenzione, e qui il peggio arriva. Un pozzo profondo, ma non abbastanza da impedire di capire cosa si sta muovendo sul fondo, è un cane, è vivo! Scattano le richieste di aiuto, arriva qualcuno sul posto o loro stessi, con le proprie forze tirano fuori quella creatura. E’ una femminuccia, la vedete nella foto qui sotto scattata da loro, è viva, ridotta malissimo ma ancora viva. Scatta la denuncia, i ragazzi non restano in silenzio, qualcuno usa quel posto per sbarazzarsi dei propri cani, sembrerebbe, cacciatori. Restiamo sempre più basiti davanti alla cattiveria naturale dell’uomo, queste persone sono padri, mariti, figli e fratelli, ma che razza di gente popola il nostro paese? Perché nessuna legge viene applicata, perché quando si parla di cani, di canili, di maltrattamento su cani, scende un’omertà inquietante? La cagnolina è ricoverata…

Eccola la povera creatura vittima dell’ennesima crudeltà

si vedono chiaramente che appartenevano a cani

la bella Italia, cosa c’è che non va, chi metterà fine a tutto questo male, chi educherà l’ignorante che da nord a sud popola il nostro paese?

chi sa qualcosa parli, anche in forma anonima, metta un punto a questo male, i cani sono nostri amici, amici veri!