Masha, la Hachikō russa

Questa storia commovente ci arriva dalla Siberia e ha come protagonista una cagnolina di nome Masha. La sua storia è molto conosciuta nella sua città e ha fatto commuovere tantissime persone. La cagnolina ha dimostrato la sua lealtà e fedeltà e la sua storia assomiglia molto a quella del cane Hachikō, che ha continuato ad aspettare il suo proprietario alla stazione, anche dopo la sua morte.

Masha è arrivata nell’Ospedale regionale numero uno di Novosibirsk, Koltsovo, Siberia, insieme al suo proprietario, un uomo anziano e solo. L’uomo non si sentiva bene e si è recato il ospedale insieme a lei. Non aveva nessuno e non voleva lasciarla sola a casa. Masha era la sua unica amica, parente e confidente. In ospedale, mentre aspettava il suo turno, la teneva sulle sue gambe. Una coppia che aveva attirato l’attenzione di tutti. L’uomo è stato ricoverato e, purtroppo, è morto poco dopo, lasciando Masha sola. La cagnolina era rimasta nei pressi dell’ospedale… entrava ed usciva per fare i bisogni ma non si allontanava mai. Era anziana anche lei e non se ne voleva andare. Il personale della struttura, conoscendo la sua storia, le aveva lasciato la giacca del suo amato umano e lei si metteva sopra e dormiva. Riceveva da mangiare dalla mensa e dentro l’ospedale, vicino al termosifone, era il suo posto preferito. Per più di un anno Masha ha aspettato il ritorno del suo umano. Una donna del posto si è offerta di recente di dare a Masha una casa amorevole: l’ha portata con se ma Masha è scappata ed è tornata di nuovo in ospedale. Come il famoso Hachikō dal Giappone e Greyfriars Bobby dalla Scozia, Masha è rimasta fedele al suo proprietario fino ad oggi. La sua storia ha toccato il cuore di molti locali e anche al direttore dell’ospedale che ha preso la decisione di lasciare Masha a vivere nella struttura. Masha è diventata anche la preferita dei medici, degli infermieri e dei pazienti… è molto amata nell’ospedale, specialmente tra gli anziani…

Attualmente è una figura iconica e un terapeuta canino per molti.

Sebbene lo staff dell’ospedale desiderasse che Masha trovasse una nuova famiglia e una casa, molti di loro sono felici che la cagnolina abbia scelto di rimanere.

Nessuna medicina curerebbe il suo mal di cuore, ma lo staff crede che un giorno, Masha si fiderà della persona giusta con cui tornerà a casa.

Ma per ora, il cane leale e fedele ha una casa in ospedale – per tutto il tempo di cui avrà bisogno.