Mette una GoPro sul suo cane, le riprese hanno scioccato il mondo

Home > Animali > Mette una GoPro sul suo cane, le riprese hanno scioccato il mondo

La cecità è una delle condizioni più difficili con cui convivere. Forse se ci nasci, ci fai subito l’abitudine, ma perdere la vista, così, all’improvviso, è una delle cose più brutte che la vita possa riservare! Questo è quello che è accaduto al protagonista di questa storia, un uomo di nome Amit Patel, di 37 anni. Cinque anni fa, ha dovuto imparare a vivere di nuovo.

Ha scoperto di essere affetto da una condizione chiamata cheratocono, che colpisce la cornea e che lo ha portato a perdere la vista. Per farlo sentire più al sicuro, la sua famiglia gli ha fatto adottare Kika, un cane guida. Ma Amit ammette che spesso si sente ancora come un “ragazzino spaventato nell’angolo”. Anche le persone che lo circondano, sono cambiate da quel momento. Di solito con un cieco sono tutti più gentili e cordiali, ma questo, purtroppo, non è il suo caso. La gente lo prende in giro apertamente e gli rende le cose più difficili. Un giorno Amit ha deciso di attaccare una telecamera GoPro all’imbracatura di Kika, per vedere se stava solo immaginando le cose o se le persone lo stavano davvero trattando così male come percepiva. Così, mentre vagava per Londra, ha filmato la sua giornata. Arrivato a casa ha spiegato a sua moglie, Seema, quello che aveva fatto e le ha chiesto di vedere il filmato. Amit ha subito capito che sua moglie era furiosa, quindi era esattamente come sospettava. Il video ha ripreso una donna sul treno, che come ha visto Amit, ha messo le sue borse sul posto vuoto, così che lui non avrebbe potuto sedersi accanto a lei.

Ha ripreso persone sui mezzi pubblici, che rimanevano a fissare l’uomo e il suo cane, senza offrire loro un posto a sedere. Ha ripreso tante persone che non si curavano di quel povero cane guida, sbattendogli con borse e ombrelli, per sorpassarlo.

E non era finita qui, nel video si vedono i taxi sfrecciare accanto al pover’uomo e nessuno di loro si è preso la briga di accostare per farlo salire. Alla stazione dei treni nessuno lo aiutava a trovare quello giusto… Guardate:

“Tutto è cominciato quando la gente ha iniziato a darmi spintoni sulla scala mobile. Hanno un sacco di spazio per passare, ma sembrano pensare che sia divertente irrompere in una persona cieca. Kika si siede sempre sul mio lato sinistro così spesso blocchiamo la scala mobile, e la gente la colpisce con borse e ombrelli per farla spostare. Una signora ha persino detto che dovrei scusarmi con le persone dietro di me, perché rallento il loro tempo. Le ho chiesto se avrei dovuto scusarmi per essere cieco e lei ha risposto ‘si’. Per fortuna che c’e Kika con me e so che darebbe la sua vita pur di salvare la mia”, ha raccontato Amit.

Vedere così tanta crudeltà in queste immagini, ci ha spezzato il cuore. Dovremmo prenderci cura del prossimo, dei più bisognosi, invece siamo dei mostri!

Amit spera che. condividendo la sua storia e questo scioccante filmato, riesca ad aprire gli occhi e il cuore delle persone, che saranno poi più compassionevoli verso le persone con disabilità. Aiutiamolo a diffondere il suo messaggio, condividete!