Mia Connor, la donna arrestata per maltrattamenti sugli animali

Mia Connor, la donna arrestata per maltrattamenti sugli animali, ha ricevuto quello che si meritava: ecco in che condizioni faceva vivere i suoi animali.

Home > Animali > Mia Connor, la donna arrestata per maltrattamenti sugli animali

Mia Connor, la donna arrestata per maltrattamenti sugli animali, attualmente residente a Rutherglen, viveva nella sua casa di East Kilbride quando la polizia, allertata dai vicini, ha bussato alla sua porta per un controllo. Quello che gli agenti hanno trovato all’interno dell’abitazione era veramente orribile. Ecco come sono andate le cose.

Mia-Connor-EastKilbride

Mia Connor, 20 anni, abitava a Rockhampton Avenue a East Kilbride insieme ai suoi animali domestici ma i vicini non potevano immaginare cosa stesse succedendo dentro quella casa. L’odore forte proveniente dall’abitazione di Mia Connors e il continuo abbaiare del suo cane li hanno fatti insospettire e chiamare le forze dell’ordine. Sul posto è intervenuto l’ispettore della SPCA scozzese Jack Marshall che ha dichiarato di aver trovato diversi animali in pessime condizioni fisiche.

casa-orrori-mia-connor

Ha descritto le condizioni di vita all’interno della casa come “orribili” con un “odore opprimente di feci e urina”. Mr Marshall ha dichiarato: “Questo è un chiaro caso di abbandono degli animali che ha portato a sofferenze e stress inutili per i numerosi esseri viventi detenuti da Connor, che hanno provocato la morte di un drago barbuto e di un geco. Gli animali trovati all’interno dell’appartamento erano un gatto soriano chiamato Nemo, un gatto bianco di nome MJ, un cane collie marrone e bianco chiamato Luka e un incrocio dogo canario chiamato Hulk. Tutti questi animali erano incredibilmente sottopeso, specialmente Luka. Entrando nella proprietà, c’era un odore opprimente di feci e urina e tutta la casa sembrava essere disseminata di spazzatura.”

casa-mia-connor

“Mentre cercavo nel resto delle stanze, ho scoperto due vivai con, all’interno, quelli che sembravano due draghi barbuti e un geco, tutti presumibilmente deceduti. Non c’era alcuna luce, fonte di calore o acqua nei vivai. Durante il tentativo di rimuovere i rettili, ci fu un leggero movimento da parte di uno dei draghi barbuti, Cheech, che fu immediatamente preso e portato dal veterinario. Era in un terribile stato di ipotermia e grave disidratazione.”

“In seguito all’esame veterinario non è stato possibile determinare la data della morte: i rettili deceduti erano troppo secchi e decomposti per una precisa conclusione post mortem.”

cane-mia-connor

“Hulk era tenuto rinchiuso in una camera da letto al piano di sopra e quando sono entrato, desiderava disperatamente uscire da quella stanza. Era molto magro e affamato. Questa stanza aveva un odore schiacciante di escrementi e urina. Gli animali sono stati trasportati immediatamente dal veterinario che li ha trovati emaciati e disidratati. A entrambi i cani è stato assegnato un punteggio corporeo di 2/5. Hulk aveva una malattia della pelle molto marcata e generalizzata che sembrava aver avuto pochissime cure. Il pelo di Luka era in pessime condizioni e aveva un forte odore di urina. Entrambi i gatti erano infestati da pulci. L’esame veterinario ha rilevato che erano tutti trascurati da tanto tempo.” 

La donna è stata arrestata e multata per non aver fornito una cura adeguata ai numerosi animali che deteneva, comportamento che ha portato alla morte di un drago barbuto e geco. Mia Connor, ex residente di Ex-Westwood, si è dichiarata colpevole di aver causato inutili sofferenze non riuscendo a provvedere agli animali di sua cura ai sensi della legge sulla salute e il benessere degli animali del 2006, sezione 19 (2) (a) (b) e per non aver fornito un ambiente adeguatamente pulito in cui gli animali possano vivere secondo la sezione 24 3 (a) della legge. La ventenne ha ricevuto un divieto di cinque anni dal possedere qualsiasi animale e una multa di £ 600. La sentenza è stata emessa il 21 febbraio dalla Hamilton Sheriff Court il 21 febbraio.