Miele

Miele non era più un cane, era qualcosa di terribile, puzzava come una fogna, non apriva gli occhi e strisciava come un verme. Quando i suoi proprietari l’hanno portata in canile hanno chiesto di poterla sopprimere perché faceva proprio schifo, anche a loro che l’avevano amata per tanto tempo. La motivazione era che aveva qualcosa



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

di terribilmente schifoso dietro al sedere. I medici rimasero un po sconvolti nel vedere un cane che pesava ameno tre volte il suo peso normale, era poco reattiva e decisamente sofferente. La signora, mentre il medico la visitava, ha estratto dalla borsa dei biscotti e, lentamente la imboccava. Poi l’hanno girata per vedere questa cosa misteriosa e con loro stupore hanno visto il problema. Miele strusciava a terra, quando faceva i bisogni, praticamente, se li portava dietro e si era aperta una ferita che, a lungo andare si era infettata. I ragazzi presenti hanno capito tutto, dopo aver fatto un po di domande non c’erano altri misteri, la signora era affetta da demenza senile e “ingozzava” senza sosta la povera Miele. Ottenuta la firma sul documento hanno accompagnato la famiglia all’uscita e da quel momento per Miele a vita non è finita, bensì iniziata. Nel giro di pochi mesi è uscita la meravigliosa Beagle che era, le cure e la dieta l’hanno trasformata, per lei si è aperto un vero mondo da vip, nutrizionista e persona trainer. La sua salute era gravemente a rischio, stava per scoppiare praticamente, tra fegato cuore e stomaco…una tragedia proprio.

Anche il nuoto è stato utile

Tanto esercizio e poca pappa

Condannata a morire

Altro che eutanasia, guardatela che amore!