Milano: punisce la vicina, perché infastidito dai suoi cani

Non sopportava più i suoi cani, così ha deciso di punirla, gettandole l'acido addosso. Prima a lei, poi ai suoi cani. "Sono fiero di ciò che ho fatto".

Home > Animali > Milano: punisce la vicina, perché infastidito dai suoi cani

L’episodio è accaduto la sera dello scorso 19 aprile, a Buccinasco, un comune della città metropolitana di Milano, in Lombardia. Le forze dell’ordine hanno arrestato un uomo di circa sessantacinque anni, perché durante una lita con la sua vicina. le ha gettato dell’acido addosso e poi ha fatto lo stesso con i suoi cani.

Secondo la ricostruzione dei fatti e la testimonianza di entrambi, l’uomo si è recato nell’appartamento della donna, una signora di circa 79 anni, con una bottiglia piena di acido e l’ha poi gettata sul viso della vittima e sul corpo dei suoi cani. Il 65enne era infastidito dal troppo chiasso che i suoi animali facevano e da tutto il pelo che perdevano. La donna si trova al momento ricoverata al San Paolo, con una prognosi di dieci giorni ed una lesione alla cornea dell’occhio, fortunatamente lieve e che non le ha compromesso la vista. Anche i cani, fortunatamente, non hanno riportato lesioni. L’uomo è stato arrestato ed accusato di violenza verso la donna e di maltrattamento verso animali. Dopo le indagini, i carabinieri hanno scoperto che l’uomo aveva già avuto a che fare in passato, con la legge, per fini di spaccio e per rapina. Durante l’interrogatorio, l’aggressore si è dichiarato “orgoglioso del suo gesto”, ha spiegato che non era la prima volta che si era trovato a discutere con la settantanovenne. I peli dei suoi cani finivano sempre sul suo balcone e abbaiavano di continuo. Dopo aver aggredito la donna, l’uomo è tornato a casa sua, come se niente fosse.

E’ stata la vittima a chiamare i carabinieri e l’ambulanza.

Davanti alle forze dell’ordine che volevano arrestarlo, il 65enne non ha opposto resistenza, ma al contrario, ha subito ammesso ciò che aveva fatto, andandone fiero.

Adesso è in attesa del giudizio definitivo.