Muneca, la cagnolina anziana

La storia che vi vogliamo raccontare non è nulla di nuovo… il solito abbandono. Stavolta, però, le cose sono ancora più strazianti perché la protagonista, una cagnolina di nome Muneca, è stata abbandonata quando aveva più bisogno di aiuto: nei suoi anni d’argento.

Muneca aveva 18 anni e aveva regalato i suoi anni migliori al suo umano. L’aveva amato fedelmente per tutta la sua vita e lui, un giorno, si è svegliato, l’ha guardata e ha deciso che non la voleva più, stufo di avere in giro per casa una cagnolina anziana. Immaginatevi come deve essersi sentita la povera Muneca quando, dopo 18 anni, si è ritrovata sola e in un ambiente che non conosceva. Avevano preso il suo libretto per le vaccinazioni, il guinzaglio, il collare e le sue cose e l’hanno portata nel rifugio Baldwin Park Shelter.Hanno detto di essersi stufati a combattere con un cane anziano, hanno firmato i documenti e se ne sono andati senza nemmeno guardarla.

ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Negli occhi di Muneca si vedeva la disperazione e lo strazio. vedendola così, una volontaria si è avvicinata a lei e l’ha presa in braccio.

Muneca si è abbandonata a lei, lasciandosi abbracciare e poggiando la sua testa sulla sua spalla della donna, immaginando di essere ancora felice e al sicuro.

Quell’attimo è stato immortalato dal fotografo John Hwang che si trovava nel rifugio in quel momento.

Hwang ha detto:

“Era in un ambiente non familiare e ha sentito il calore dell’abbraccio di Elaine e si è abbandonata nelle sue braccia. Voleva essere tenuta in braccio per sempre.”

Muneca era cieca e piena di pulci e parassiti quando i suoi proprietari l’hanno abbandonata nel rifugio Baldwin Park, l’11 di Ottobre.

Fortunatamente, non molto dopo, la cucciola è stata adottata e vive felice i suoi ultimi giorni amata e rispettata.