Muore di tristezza dopo essere stato abbandonato all’areoporto

Home > Animali > Muore di tristezza dopo essere stato abbandonato all’areoporto

Amiamo gli animali e la maggior parte di noi condivide la vita con un amico a quattro zampe. Solo al pensiero che potrebbe succedergli qualcosa e che potremmo perderlo per sempre, il nostro cuore va in frantumi. Purtroppo tanti di noi conoscono esattamente il dolore di cui stiamo parlando, c’è chi ha perso il proprio cane a causa di un incidente, chi lo ha smarrito, chi a causa di una brutta malattia, chi per vecchiaia… purtroppo i cani hanno questo unico e brutto difetto, quello di non poter vivere per sempre…

Ma vi siete mai chiesti, invece, quando sono loro ad essere al nostro posto? Cosa provano? Vogliamo rispondere a questa domanda, raccontandovi la storia di una cagnolina di nome Nube Viajera e dei veterinari che l’hanno curata…

Nube è stata trovata a vagare per l’aeroporto di Palonegro, in Colombia. Secondo i funzionari che operavano sul posto, la cagnolina viveva lì da circa un mese, non si muoveva e andava incontro a tutti i passeggeri che scendevano dagli aerei e poi, triste, ritornava al suo posto. Il loro sospetto era quello che qualcuno l’avesse abbandonata all’areoporto e lei era rimasta lì, con la speranza che la sua famiglia sarebbe tornata a prenderla.

Diversi passeggeri avevano provato ad entrare in confidenza con lei e a darle da mangiare, ma la piccola rifiutava il cibo, la tristezza nel suo cuore era troppo grande. Alla fine, quando hanno visto che ormai era debole e denutrita, hanno avvertito l’ONG, un’associazione del posto che si occupa del benessere degli animali.

Ma all’interno della clinica veterinaria, non cambiò nulla. Nube continuava a rifiutarsi di mangiare e somministragli il necessario per endovena, era una vera impresa. La sua salute non migliorava e stava morendo… era entrata in uno stato di depressione assoluta.

I veterinari ce l’hanno messa tutta, hanno lottato, l’hanno curata ma il suo cuore era infranto e non voleva guarire. Alla fine Nube, ha chiuso gli occhi per sempre, è morta di tristezza…

Sappiamo che questa storia lascia molta angoscia, ma se ve l’abbiamo raccontata, è per farvi capire che gli animali hanno dei sentimenti e si attaccano a noi amandoci in modo vero e leale. Per loro diventiamo il mondo… non sono dei giocattoli da gettare quando ci hanno stufato, hanno un cuore e fanno parte della nostra famiglia. Nube è morta per abbandono, è morta per mancanza di cibo, è morta perché l’unica cosa che voleva era la sua famiglia e poiché non poteva averla, ha rinunciato alla sua stessa vita.

Ciao piccola Nube, adesso sei in un posto migliore e nulla ti farà più male. Buon ponte dell’arcobaleno. ♥