Nero, il pompiere che non diventò mai un vero pompiere

Chi ha un cane o chi ne ha avuto potrà comprendere queste parole, per gli altri siamo spiacenti, ma il vostro cuore e la vostra mente non verranno raggiunti dal senso di questa storia. Un messaggio su Facebook fa capire che Nero è andato via, una mancanza grave quella del suo caro amico, ” Ti ho lasciato andare ma


il cuore fa troppo male non riesco neanche ad alzarmi, resto qui con a nostra coperta che ancora sa di noi!” Nero è un pompiere non pompiere, non indossò mai la tanto elogiata pettorina di servizio, perché lui non venne selezionato e addestrato per salvare vite, lui finì in quella caserma perché andò in cerca di aiuto, aiuto per se stesso. Nero venne abbandonato poco più cucciolo, aveva fame, era pieno di pulci, arrivò in quel piazzale e trovò un amore grande, tutto per lui. Di lui si occuparono i ragazzi, non gli è mai mancato nulla, dal necessario al superfluo. E’ vissuto in caserma per 14 lunghi anni, ha fatto la vita da pompiere senza mai essere in servizio, lui coccolava i ragazzi al ritorno dal lavoro, per loro c’era sempre una scodinzolata o una leccatina. Capiva i momenti difficili e rimaneva in silenzio con loro, ha colto e donato, ha dato e ricevuto tutte le cose più belle. Nero aveva il suo pompiere preferito, con lui divideva la branda, Gag, proprio Gag non ce l’ha fatta ad accompagnarlo alla sepoltura, è rimasto sulla loro branda abbracciato alla loro coperta. Nero ha avuto una vita bellissima, piena d’amore e di attenzioni, è stato curato, amato e rimproverato, ha avuto la libertà, quella libertà che a troppi angeli con la coda viene oggi negata. Vi lasciamo alle immagini della cerimonia, a Gag il nostro più caloroso abbraccio, a ero un buon ponte e a tutti i ragazzi che hanno reso la sua vita meravigliosa, noi diciamo GRAZIE!

un angolo tutto per lui

un esempio di cuore

perché lui doveva rimanere dove aveva sempre vissuto

non sarà mai stato un vero pompiere ma il suo funerale fu degno del miglior eroe

una targa in suo onore rimarrà per ricordarlo

grazie ragazzi a tutti voi