Nina

La cucciola più bella del mondo, tutta tonda e bianca, candida come la neve, paffutella e simpatica. La famiglia ne è entusiasta di averla salvata dalla morte, era sola e bagnata, abbandonata da chissà chi, tutti in casa l’adorano, Nina ha una vita felice, almeno lei lo ha creduto per i mesi in cui è stata una vera regina. Nina cresce, diventa sempre più bella, il suo manto e meraviglioso lavato

 

è tutta morbida. Arriva a sei mesi e il suo peso aumenta, la famiglia va nel panico, quando arriva a 15 kg, Nina aveva appena un anno decidono si levarsela dai piedi, troppo grande, loro volevano un cagnolino tipo toy. Nina viene portata in un canile del cavolo, niente chip, lasciarla è facile, dicono che l’hanno trovata e la frittata è fatta. Per Nina arriva l’inferno acceso, piccola per quei cagnoni grandi, viene sempre morsa e isolata, il cibo diventa una lotta, uno spicchio d’ombra d’estate su quel cemento bollente è un sogno, l’inverno sotto la neve, mai più carezze e cuscini, non ci sono volontarie e quindi niente appelli. Da quel giorno sono passati cinque anni lunghissimi, di lei se ne è accorta una donna di buon cuore che ha sentito raccontare la storia da una vicina della famiglia che ama moltissimo i cani. Incredula, ma con date e luoghi precisi è andata in canile, Nina è ancora viva, stressata è diventata brutta, ma è bastato allungare la mano e chiamarla per nome un po di volte che lei si è appoggiata dolcemente, assaporando con qualche leccatina il sapore dimenticato delle carezze. La donna si chiama Sandra tel 3472303359, Nina è sana, sterilizzata e vaccinata, ma che malessere nei suoi occhi…non osiamo immaginare nel suo cuore che ferite terribili. Nina oggi pesa 16/17 kg, con un bagno e un po di amore siamo sicuri che tornerebbe a splendere..da Roma in su arriva con l’aiuto dei volontari, pensate se potesse assaporare di nuovo la sensazione di stare stesa sull’erba, in canile hanno cemento, i box non si aprono mai per loro, non ci sono volontari e 400 cani come escono?

immaginate solo se lei ricorda ancora la vita che ha fatto da cucciola

quando giocava con i bambini e dormiva sul divano

temo proprio di sì, il nome l ha ricordato

Nina la piccola palina di pelo morirà in canile?