Nocciolino e la sorpresa

La storia di questo cane è particolare, il sisma del 2013 gli aveva strappato la cosa più bella, il suo papà Lamberto. Così ha iniziato a vagare sul territorio, siamo in Umbria, nei pressi di Todiano. Si è stabilizzato in un punto, il cane è buono, una signora si occupa quotidianamente di lui ma nel 2016 arriva a Norcia e resta li fino al 18 di Giugno di quest’anno, quando…


una signora di Cesena, in visita a Norcia, impietosita da questo cane, che vaga, secondo lei, senza meta tra zona industriale e centro, attirando, a volte, anche i meno contenti, decide di attivarsi per adottarlo. Nocciolino è un cane buonissimo ma undici anni di libertà, di monti e buon cibo l’hanno reso un cittadino di Norcia a tutti gli effetti, di questo nessuno aveva tenuto conto…forse. Fatto sta che viene accalappiato il 18 Giugno, portato nel canile di Foligno per la prassi sanitaria e poi l’adozione a Cesena. Poche ore dopo, di Nocciolino non c’è più traccia, tra la rabbia dei cittadini che lo seguivano e la preoccupazione passano i giorni e di lui non arrivano notizie…fino a quando Stefano Proietti, grande amante degli animali pubblica questo video, Nocciolino è..al solito posto…Il cagnolone ha camminato per 60 chilometri, ha impiegato una settimana per tornare a casa sua, mai prova più grande di attaccamento al paese si era vista. Nocciolino non deve andare via di lì, ha scelto, ha deciso lui, vuole le sue montagne, la sua gente, lui vuole respirare quel profumo, non vuole andare via. Si stanno attivando in molti per regolarizzare la sua situazione, lo stesso Proietti si è offerto di intestarsi il cane, un’assicurazione, ma queste sono cose che, siamo certi, il Sindaco accetterà, forse si trova davanti al cittadino più fedele e onesto che il territorio ha.

siamo tutti con te

grazie anche alla signora di Cesena che ha aperto il cuore ad un bisognoso, ma

Nocciolino ha scelto la sua terra e la sua gente

onore a questo “cittadino”. Ci stringiamo alla richiesta perché lui possa restare a Norcia, vero?