Non aveva altra scelta per sopravvivere, come le peggiori storie anche lui ha dovuto farlo

Una grande amicizia, lei anzianotta, lui giovane e in forza. Sembra una brutta favola raccontata in una notte di tempesta, eppure questo è accaduto al bel moro Mortis, nella città dove è sempre vissuto con la sua famiglia, Cancun. A raccontare tutto è l’associazione per la protezione degli animali del posto, certo, non appena accaduto


la cosa ha letteralmente sconvolto anche loro. Parliamo ancora di una persona anziana, purtroppo capita spesso che quando loro se ne vanno i propri animali non vengano accuditi più da nessuno e per loro si aprono le porte dei canili o, spesso, vengano lasciati in strada. Mortis è un bel cucciolone, abbandonato da cucciolo e accolto nella sua modesta casa dall’anziana nonnina, Il quell’abitazione viveva già Reina, una dolce cagnetta un po avanti con l’età. L’anziana viene colta da malore, ricoverata in ospedale, non uscirà mai più viva di lì. A nessuno viene in mente di andare nella sua casa, Mortis e Reina sono stati lasciati soli a se stessi, così, giorno dopo giorno, il caldo, il digiuno e la sete hanno la peggio sulla vecchia cagnolina. La poverina muore e raggiunge la sua amata padrona ma in quell’inferno rimane, solo e sfinito Mortis. Il cane sta morendo e come il peggiore degli incubi, usa quel corpo della sua amica per salvarsi e non lasciarsi abbandonare alla morte. Verrà trovato dopo quasi due mesi, dopo una segnalazione del postino, raccolto e accudito dai ragazzi dell’associazione sta ancora cercando di trovare un po di pace. Esiste un video di questa storia terribile, girato al momento del ritrovamento ma noi non lo mostreremo per la tristezza che lascia, Mortis non l’avrebbe mai voluto fare, eppure ci fu un caso in cui anche tra uomini la fame prese il sopravvento sulla ragione! Vi lasciamo qualche foto meno forte

era sotto al tavolino, ha impiegato più di un’ora per tirarlo fuori

è stato coccolato

una bella lavata per togliere quell’odore di morte

speriamo possa anche dimenticare

che storia triste, aiutate gli anziani con i loro animali!