“Non deve fare di testa sua”

E mentre ancora si lotta con la paura e la ricostruzione che non va come dovrebbe, i ragazzi della Protezione Civile si sono trovati a dover mettere mano ad una situazione a dir poco raccapricciante. Forse i giovani non immaginavano minimamente che in un tranquillo pomeriggio si sarebbero ritrovati davanti all’ignoranza, alla cattiveria e alla superbia di alcuni esseri su due zampe


Un pastore vede il suo cane, un bellissimo pastore abruzzese, giocare nel campo di Saletta allestito, dalla Protezione Civile, insieme ad altri cagnolini. Il cane è felice e spensierato, corre, salta e si mordicchia con gli altri cani, il pastore lo richiama al suo dovere, lui deve lavorare!. Il cucciolone non intende lasciare quel paradiso e se ne infischia dei richiami del padrone. Questo tipo prende una corda, lo lega e lo attacca alla parte posteriore dell’auto, prende e parte. Inizialmente la scena non viene vista, pochi minuti dopo però i ragazzi notano una scia di sangue, così agenti della Forestale, Guardia di Finanza e Protezione Civile si prodigano velocemente per risalire al perché. Raggiungono il tizio che pare anche sorpreso, “Quando i miei cani disubbidiscono io faccio anche di peggio!” Il cane mostra ferite alle zampe, difficoltà respiratorie e un grave stato di shock, è stato trasportato al sanitario di Rieti grazie all’intervento dell’OIPA. L’uomo è stato denunciato, verrà multato, subirà un controllo per il bestiame e gli altri cani che ha, forse restituiranno anche il cane, in base a quanto le nostre leggi siano assurde, è probabile! Speriamo che il cane possa trovare una casa amorevole, ma ci rendiamo conto quanta gente lotta contro i mulini a vento? L’Italia non riesce a combattere la violenza sugli animali, non affronta il problema dei canili e dei cani in strada senza controllo, questi sono sempre le vittime prescelte dei matti perché nessuno li protegge. Se la grandezza di un paese si vede da come tratta gli animali, cari amici, siamo peggio della Cina. Condividete

 

Povero cucciolone

Bisogna dire basta

I cani vanno lasciati perdere