“Non poteva essere vero, non poteva essere possibile!”

Home > Animali > “Non poteva essere vero, non poteva essere possibile!”

Nonostante tutti gli appelli che noi facciamo per il maltrattamento degli animali, la crudeltà umana, non smetterà mai di esistere. Non riusciamo proprio a capire il perché di queste cattiverie verso quei poveri cani. Sono buoni e dolci con gli umani, che, al contrario di loro, che non fanno altro che ucciderli.

A New York, su una strada a Brooklyn, mente un uomo stava tornando a casa, è stato costretto a passare vicino ad un secchio della spazzatura, quando, ad un certo punto, ha visto che un sacco per terra. Si muoveva e faceva un rumore strano. Ha deciso così, di avvicinarsi a controllare… a quel punto, l’uomo si è fatto coraggio ed ha aperto la busta nera… dentro c’era un povero cane che stava per morire, con la bocca legata, gli hanno perfino impedito di chiedere aiuto. Ha chiamato subito i soccorsi, e gli agenti di polizia l’hanno preso e portato subito dal veterinario. Il povero cane era in condizioni pessime, era magro, sporco, il suo pelo tutto rovinato e ricoperto delle sue feci e delle sua urina. Non riusciva a muovere le sue gambe, il veterinario, gli diagnosticò anche  un problema neurologico. Aveva dieci o dodici anni e di lui non si sapeva nulla… non si sapeva chi fosse stato a fargli tutto questo. Aveva la displasia e altri problemi alla schiena, purtroppo era proprio malconcio. Alla fine l’hanno chiamato Saint Vincent e dopo più di due mesi di ricovero, sono riusciti a salvarlo, che tragica vita gli è capitata, cosa aveva fatto di male? Guardate il video della sua storia:

video

La polizia, infine ha messo in palio una ricompensa a chi poteva dare qualche informazione su di lui, ma anche con questo, nessuno si è fatto vivo.

Ora i volontari aspettano per farlo adottare, non sono sicuri di mandarlo da qualche famiglia, dopo quello che gli è capitato!

Come possono essere così cattivi, con questi poveri cagnolini?

Grazie a chi l’ha salvato, l’importante è che adesso stia bene! Buona vita piccolo, nessuno ti farà più del male e a quei mostri ci penserà la vita a dargli una bella lezione, perché il male, prima o poi, torna sempre indietro!