Oliver deve lasciare la sua casa

Il senso di civiltà è allo stesso livello della suola delle loro scarpe. Quando arriverà il tempo perché le persone paghino per il male che fanno a noi non è ancora dato sapere, ma aspettiamo, fiduciose. I fatti si sono svolti durante questa settimana, il luogo non lo precisiamo, è un paese del Lazio. Un uomo vende la propria attività,

alloggi per viandanti, o qualcosa di simile. Firmano carte, consegna delle chiavi, insomma, immaginiamo una cosa del genere, subentra il nuovo proprietario che si trova davanti ad una sorpresa a dir poco sconvolgente. All’interno del locale trova Oliver, il simpatico meticcetto del vecchio proprietario. Il cagnolino è giovane e giocherellone, una taglia medio piccola, dolcissimo e tanto socievole, così socievole da disturbare solo con la presenza. Oliver non è gradito dal signore nell’attività, anche se lui c’è nato lì, sa comportarsi benissimo, accoglieva i clienti, non da fastidio ad una mosca, per compagno di giochi ha un gatto. Niente da fare, quando è no è no. Oliver non lo riprenderà il vecchio proprietario, non spiega neanche il perché, il nuovo proprietario l’ha messo fuori a catena da due giorni, ma tranquilli, ha trovato una soluzione veloce, entrerà in canile lunedì mattina, per carità, un cane qui non sia mai. Perché tutto questo male su di una creatura di una bontà unica? Possiamo chiedere a queste persone di raccontarci quanto vuoto è il loro cuore? Oliver chi lo salverà dal canile? Avete idea quanto si difficile tirarlo fuori? Perchè, abituato a dormire in salotto, mangiare cibo buono, coccolato e viziato deve finire in una cella? Le foto sono di un mese fa, quando ancora viveva una vita bellissima con quello che si definiva “il suo papino”, guardate le foto a catena di oggi…da togliere il sonno. Per stallo urgente o miracolosa adozione tel 3471217151

 

Restiamo sempre di pietra davanti a queste persone, sapete perché,? Detestano tanto i cani, li schifano, se mai dovessero aver bisogno di un salvataggio, il cane sapete cosa farà? Li salverà lo stesso…

Sia chiaro che i cane non è voluto da nessuno, ne il vecchio proprietario, che comunque lo teneva dignitosamente, ne il nuovo che l’ha messo a catena in un balcone

Il materiale è fornito dalla ragazza che ha contattato il primo proprietario cercando di farlo tornare sui suoi passi “Sei tanto brava, sistemalo tu!” Ecco la risposta

Chi restituirà a Oliver la dignità persa? Abbandonato dal papino prima e messo a catena poi, ma dove viviamo? Ma chi siamo? Qualcuno chiami il numero subito, diamo ad Oliver una possibilità di salvarsi, tel 3471217151

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

Il legame instaurato da Bruto il cane e Finn, il bimbo nato con difetto cardiaco

Il legame instaurato da Bruto il cane e Finn, il bimbo nato con difetto cardiaco

L'angelo custode dei cani randagi è morto

L'angelo custode dei cani randagi è morto

Il momento speciale tra il cane Wally e una piccola marmotta

Il momento speciale tra il cane Wally e una piccola marmotta

Ferma il suo tram per salvare una povera tartaruga in difficoltà

Ferma il suo tram per salvare una povera tartaruga in difficoltà

Smouse, il cane trovato con la coda tagliata e in gravi condizioni: la sua triste storia

Smouse, il cane trovato con la coda tagliata e in gravi condizioni: la sua triste storia

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché