Otto tu non puoi!

E’ successo in Abruzzo questa mattina intorno alle 12.00, due coppie romane e il piccolo Otto, cagnolino di cinque anni dal peso di 2 kg forse, si apprestano a visitare il bellissimo castello di Piccolomini in provincia dell’Aquila, la triste sorpresa quando all’ingresso era affisso il cartello che specificava i divieti, tra cui l’ingresso agli animali

 



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

La dipendente non ha potuto far altro che far notare le regole, magari anche dispiaciuta, i signori potevano lasciare in auto Otto e andare a visitare il castello ma, con un sorriso bellissimo, hanno preferito alzare i tacchi alla ricerca di un posto dove il loro cuoricino peloso fosse accettato. Non hanno insistito, forse non avevano neanche più voglia di entrare, Otto non ha capito nulla, era felice tra le braccia di mamma e papà con tanta gente che lo guardava chiedendosi, perché? Il cagnolino, veramente minuscolo, poteva stare nella sua borsetta senza sporcare o danneggiare nulla, avrebbe solo strappato qualche sorriso, altro non poteva fare, i signori, sicuramente sorpresi in quanto i cagnolini di piccola taglia sono accettati veramente ovunque hanno lasciato il piazzale con solo un po di stupore, Otto, con il suo trotto simpatico faceva da guida verso l’auto, avrà trovato un posticino più “aperto”dell’incantevole castello abruzzese. Niente contro nessuno ma un cane in borsetta a chi poteva dare fastidio? Cerchiamo di collaborare un pochettino, le regole si possono modificare a passo con i tempi che cambiano, insomma, sempre più famiglie accolgono un pelosetto in casa, se viene organizzata una gita è ovvio che lui li seguirà, pertanto è sempre spiacevole trovarsi un cartello con divieto agli animali….un cane di 2 kg…chiamarlo animale ce ne vuole! Otto, conoscere te e la tua famiglia è stato piacevole, belle persone, sorridenti seppur dispiaciute nel vederti rifiutato, sappi che per noi saresti ben accetto in tutte le nostre case, viva Otto e tutti i cani!

In silenzio, educatamente vanno via…

Piccolo che neanche si vede…

Ha proprio la faccia da rifiutato! Voleva fare il principe per un giorno….

Si possono modificare un pochino queste regole? Con un pizzico di sensibilità e buona volontà siamo sicuri che qualcosaina si può fare!