Pablo, il pastore tedesco rubato in Toscana adesso vive come randagio a Rieti

Pablo, è stato rubato da casa sua in Toscana e adesso vive come randagio a Rieti; ecco l'appello disperato della sua famiglia, "aiutateci a riabbracciarlo”

Home > Animali > Pablo, il pastore tedesco rubato in Toscana adesso vive come randagio a Rieti

Pablo, il pastore tedesco rubato in Toscana adesso vive come randagio a Rieti: ne sono convinti i suoi presunti proprietari che hanno lanciato un disperato appello sui social per rintracciarlo. Si tratta di un caso davvero ingarbugliato e strano che cercheremo di ricostruire. Ecco la storia di Pablo.

Pablo è un bellissimo pastore tedesco dotato di microchip. Il cane, descritto come “buonissimo e socievole” viveva in Toscana con la sua famiglia. Il 16 agosto qualcuno l’ha rubato dal cortile della sua casa in località Botrona nel Comune di Scarlino provincia di Grosseto. Da allora i suoi proprietari non hanno mai smesso di cercarlo, postando foto e cercando tra gli annunci su Facebook.

Pablo

Ed è stato proprio grazie a un annuncio che hanno scoperto un cane che somiglia tantissimo al loro Pablo, a Rieti. Quest’ultimo è stato avvistato mentre rovistava tra i rifiuti, nella zona del nucleo industriale di Rieti, tra il Trony e il Lidl. Ed è stata proprio Sabrina, una dipendente del Trony, ad avvistare questo cane randagio e scattargli delle foto che poi sono state pubblicate dall’Associazione Amici di Fiocco sulla loro pagina Facebook.

cane-rieti

I proprietari di Pablo trovano che ci sia una grande somiglianza tra questo randagio e il loro cane e hanno chiesto l’aiuto di tutti per rintracciarlo. Il loro Pablo ha il microchip quindi sarà facile capire se si tratta di lui. Ma la storia non finisce qui. C’è un a parte ancora più ingarbugliata che vi vogliamo raccontare.

randagio-rieti

Da alcuni giorni sui social gira una foto di un cane presumibilmente di razza pastore tedesco come Pablo, che viene trascinato da una macchina, una Fiat Punto con la targa ben visibile (foto che noi, per delicatezza, non vi vogliamo mostrare). Il proprietario della macchina sarebbe stato identificato: si chiamerebbe D. S. e sarebbe residente in Toscana. L’uomo è stato denunciato dalle guardie zoofile di Fare Ambiente di Melfi. In molti si sono chiesti se potrebbe essere Pablo quel cane perché, come vedete dalle foto, il randagio di Rieti ha una vistosa ferita sulla zampa, compatibile con il trascinamento. Ci fanno sapere, però, che il cane trascinato dietro a quella macchina sarebbe stato rintracciato: è vivo ed è seguito dai veterinari.

Pablo-cane

La famiglia di Pablo ha contattato RietiLife e ha chiesto aiuto con una nota:

“Abbiamo già allertato la Polizia Municipale di Rieti ed il canile anche perché siamo fortemente convinti che il cane sia stato rubato da casa, ragion per cui è stata fatta una denuncia al comando dei Carabinieri. Allo stesso tempo vogliamo ringraziare l’associazione Gli Amici di Fiocco e in particolare la Patrizia, che ci stanno dando una mano nella ricerca e la dipendente del Trony, Sabrina, che si è messa a disposizione. Aiutateci: questo cane ci manca tanto, è buonissimo con le persone”.

Dunque, chiediamo la vostra collaborazione. Se doveste incontrare questo randagio, siete pregati di fermarlo (è dolcissimo e buonissimo). Provate a chiamarlo Pablo e chiamate i Vigili o l’Associazione Amici di Fiocco ai numeri di telefono: 339/7252250 o 360/338980.