Parassiti del gatto, sintomi e cosa fare

Parassiti del gatto, sintomi e cosa fare

Come capire se il gatto soffre di infezione da parassiti? E cosa fare?

Parassiti del gatto, sintomi e cosa fare se ci accorgiamo che Micio ne soffre? Non è facile, perché spesso sottovalutiamo i segnali che ci arrivano dal nostro amico felino. Dobbiamo sempre tenere in considerazione tutti i cambiamenti che notiamo nei nostri pets e riferire tutto al medico veterinario che saprà sicuramente consigliarci al meglio. Ci sono delle cose che dobbiamo però sapere.

Parassiti del gatto

MSD Animal Health ci dà preziosi consigli per imparare a conoscere i parassiti del gatto. Che si dividono in parassiti esterni e parassiti interni. I parassiti esterni sono:

  • Pulci, insetti piccolissimi che infestano gatti, cani e anche l’uomo. Quelle che vedi sul gatto rappresentano il 10% dell’intera popolazione, il resto è nell’ambiente. Dopo due settimane le larve e le pupe fannouscire pulci adulte che vivranno sul pelo degli animali.
  • Zecche, acari che infestano gatti, cani, rettili, uccelli e talvolta anche l’uomo. Si nutrono del sangue dell’animale ospite. Le punture non sono pericolose ma possono trasmettere gravi malattie, pericolose anche per l’uomo.

I parassiti interni, invece, sono:

  • La giarda, protozoo che infetta le cellule del piccolo intestino e infatti gli animali e anche l’uomo, tramite contatto con cibi e acqua contaminata. E’ molto resistente.
  • Gli ascaridi o vermi tondi, infestano il piccolo intestino dei gatti e dei cani. Sono i vermi intestinali più diffusi e si trasmettono tramite l’ingestione delle uova presenti nell’ambiente o tramite il latte della mamma.

Parassiti del gatto, sintomi e cosa fare

Come riconoscere i parassiti nel gatto

Bisogna osservare il comportamento del gatto. I segnali a cui prestare attenzione sono:

  • Aspetto: insolita opacità o perdita del pelo, comparsa di forfora, sguardo spento, stato di allerta, perdita di sangue, difficoltà a respirare.
  • Abitudini: dove dorme, ha appetito oppure no, quali giochi fa, come si lava.

Come prevenire i parassiti

  • Controllare e spazzolare il gatto facendo molta attenzione a pancia e ascelle
  • Raccogliere le feci sempre
  • Non far bere l’acqua da pozze stagnanti
  • Disinfettare periodicamente gli ambienti di casa

Per rimuovere la zecca usare le pinzette, prendendola bene alla base. Sappiate che i parassiti non vanno in letargo, ma ci sono anche in inverno!

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

Il legame instaurato da Bruto il cane e Finn, il bimbo nato con difetto cardiaco

Il legame instaurato da Bruto il cane e Finn, il bimbo nato con difetto cardiaco

Cane nel letto a sua insaputa dopo essersi svegliata con i postumi della sbornia

Cane nel letto a sua insaputa dopo essersi svegliata con i postumi della sbornia

L'angelo custode dei cani randagi è morto

L'angelo custode dei cani randagi è morto

Il momento speciale tra il cane Wally e una piccola marmotta

Il momento speciale tra il cane Wally e una piccola marmotta

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Vi ricordate Christmas? Il cane gettato nei boschi pochi giorni prima di Natale. Oggi è passato un anno e lo ritroviamo così

Vi ricordate Christmas? Il cane gettato nei boschi pochi giorni prima di Natale. Oggi è passato un anno e lo ritroviamo così