Patty, caricata in auto e portata in canile

Home > Animali > Patty, caricata in auto e portata in canile

Patty, nome dato da una volontaria che sta seguendo la storia assurda di questa cagnolina. Da mesi, forse un anno, sosta davanti al centro commerciale, (FOTO SOTTO) non da fastidio, è tanto buona, i clienti comprano qualcosa da mangiare per lei, racimola anche qualche carezza. Nessuno si lamenta, al massimo pubblicano foto per sapere da dove viene.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Qualcuno la segue e arriva ad una villetta, è lì che lei la sera fa ritorno e si ripara, Patty ha una casa, al supermercato va solo per piacere. In molti ormai la conoscono, nessuno la scaccia. Patty da qualche giorno non si vede, arriva la notizia “Un uomo l’ha avvicinata, lei lo ha seguito ed è salita in macchina, farfugliava che lì correva pericoli, andava salvata!” Quell’uomo è stato peggio del male, Patty si è fidata di lui e l’ha seguito, era abituata all’uomo, amava il contatto. Patty è stata portata in canile, un canile dove non ci sono volontarie, un canile con 300 cani rinchiusi da una vita in quei box, mai usciti neanche per cinque minuti. Patty l’abbiamo cercata, non volevamo crederci, l’abbiamo trovata, il suo box (foto n 2) è scuro, è sola, non godrà più dei raggi del sole e delle carezze, non avrà l’erba dell’aiuola per giaciglio. Mangerà una razione di crocchette al giorno, patirà il freddo e la solitudine, in quel canile non sono ammesse neanche le coperte. La famiglia di quella casa ha negato di conoscerla, amen, non si può fare nulla, non aveva chip. Patty ha un paio di anni, sui 18/20 chili di peso, Patty è stata vaccinata e sterilizzata in canile, Patty è buona con tutti, gatti compresi. Patty oggi, a una settimana dalla cattura, è delusa, sola, disperata, passerà qualche mese prima di trovare la rassegnazione che nessuno ascolterà quelle grida e i suoi graffi. Non sapevate che un cane portato in canile impiega almeno un anno per smettere di piangere e disperare per aver perso il contatto umano il sole e la libertà? Qualche giorno dopo la pubblicazione di questo articolo è arrivata una telefonata da Trieste, una famiglia si era innamorata di Patty e…guardate un po adesso..

Un papà fantastico e..

una mamma dolcissima. Oggi si chiama Kira e ha una vita felice, sono passati pochi mesi dal suo arrivo a Trieste ma lei sembra aver dimenticato tutti i giorni bui e tristi del canile. Adottate, adottate non comprate.ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

costretta al carcere a vita, senza colpa alcuna. E’ questa la vita di un cane?

questo faceva lei, si stendeva al sole per ore e godeva del passare della gente.

guardatela tra le sedie del centro commerciale, era un valore aggiunto, non un problema

Dimenticherà tutto questo?

tel 3472303359 chiamateACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE