Paul, il primo pompiere ad arrivare alle Torri Gemelle

Paul salvò tante vite nelle Torri Gemelle ma la sua vita la salvò un cane

Home > Animali > Paul, il primo pompiere ad arrivare alle Torri Gemelle

Era l’11 Settembre del 2001. Quel giorno Paul aveva preso un permesso, aveva da fare con la famiglia, ma venne richiamato, c’era bisogno anche di lui, il perché, purtroppo è noto a tutti. Fu tra i primi a salire quelle scale, portò fuori tanta gente, in tanti devono a lui i giorni che vivono, ebbe coraggio e determinazione.

 

La seconda torre era già caduta quando Paul arrivò e il fumo, la cenere, i detriti e le macerie erano difficili da attraversare, ma lo fece comunque. Purtroppo il crollo colpì anche lui, seppur ne uscì vivo, fisicamente non era più quello di prima. I traumi alla colonna spinale, gli interventi subiti portarono i superiori a scegliere per lui. Paul fu costretto a lasciare la sua carriera come pompiere. La sua schiena è diventata progressivamente più rigida nel tempo, il che gli provoca dolore cronico e limitazioni della mobilità. Ha problemi a chinarsi o raccogliere qualcosa dal pavimento.

Ma subito si adoperarono per lui. Si rivolsero ad una struttura di supporto, e chi meglio di un cane può aiutare l’anima e il corpo di questi uomini puri? Nella sua vita entrò lui..

Paul si recò al centro per iniziare ad apprendere i comandi che avrebbe dovuto conoscere per il suo nuovo cane di servizio ma ciò che non si aspettava era sicuramente di trovare un eroe come lui.  Gli è stato dato un mix Golden Lab chiamato Valor VII , un nome che riporta al coraggio e alla fedeltà, come il suo.

Da quando Paul e Valor sono tornati a casa, Valor raccoglie gli oggetti dal pavimento per Paul o afferrando cose che sono semplicemente troppo basse per essere raggiunte. Il nostro pompiere coraggioso non dovrà più sentirsi limitato, perché dove non arriva lui, arriva Valor.  Con l’aiuto di Valor, Paul è  in grado di uscire di casa più spesso e fare cose che finora la sua mobilità limitata ha reso difficile.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI